Riaprire l’Isola? Prematuro Il no di Solinas e consulenti

0

Riaprire l’isola. Il governatore contro l’ipotesi del virologo Crisanti di sperimentare nell’Isola le prime ripartenze: “Troppo presto”

Troppo presto parlare di una riapertura della Sardegna.

Il governatore Christian Solinas ha commentato così la proposta del virologo Andrea Crisanti di testare nell’Isola, prima regione d’Italia, un’area in cui riprendere le attività, sotto stretto controllo.

Attualmente alla luce dei dati di diffusione del Covid-19, dicono il presidente della Regione e i consulenti del Comitato scientifico della Sardegna, il genetista Francesco Cucca e il virologo Pietro Cappuccinelli, è un’idea prematura.

“Da un lato non può che farci piacere quanto afferma Crisanti, perché di fatto conferma che stiamo procedendo nel modo corretto per bloccare la diffusione del virus – ha commentato Solinas – ma è troppo presto”.

Dello stesso avviso i due professori: “Non è ancora il momento di parlare di riaperture – hanno detto Cappuccinelli e Cucca -, guardando ai Paesi orientali che hanno riaperto le zone rosse, vediamo che poi hanno avuto contagi di ritorno. Ci vuole la massima attenzione, bisogna essere attrezzati bene per gestire la riapertura”.

“Se la Sardegna riesce a contenere la diffusione dell’infezione – ha aggiunto Cucca – potrà essere una delle prime Regioni in cui vengono allentate le misure, ma ancora non è il momento. Bisognerà anche vedere quanto la popolazione della Sardegna è immunizzata con questi screening che verranno fatti per identificare la risposta anticorpale nelle persone”.

Anche l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu ha chiarito che “appena adesso iniziamo ad avere gli strumenti che ci consentono di contrastare efficacemente l’epidemia, non è tempo per fare considerazioni su riaperture”.

Articolo PrecedenteAutotrasportatore positivo al coronavirus si mette sul camion e si mette in viaggio per l’Italia
Prossimo ArticoloRaccolte fondi illecite a Spallanzani e San Camillo
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.