REPARTO TERAPIA INTENSIVA PRENDE FUOCO: MORTI FRA LE FIAMME QUATTRO NEONATI

0
reparto
epa09568331 Fire officials inspect the burnt intensive care unit (ICU) ward for Covid patients at Civil hospital in Ahmednagar, Maharashtra, India, 06 November 2021. Eleven patients died and seven others were injured after a fire broke out in the ICU unit in the hospital, said the deputy director of the state health department. EPA/DATTA G INGALE

Reparto terapia intensiva prende fuoco Il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco ha fatto sì che gli altri 36 bimbi presenti venissero tratti in salvo

Dramma in India, dove quattro neonati hanno perso la vita la scorsa notte a causa di un incendio nel reparto di terapia intensiva del Kamla Nehru Children’s Hospital, nosocomio governativo di Bhopal, nello stato centrale del Madhya Pradesh. Gli altri 36 piccoli della neonatologia, molti dei quali nati prematuri e sottopeso, sono stati tratti in salvo dai Vigili del Fuoco e trasferiti in altri padiglioni.

Una corsa contro il tempo per salvare tante giovanissime vite: è quanto ci mostrano le immagini dei soccorritori all’opera fra le fiamme, che hanno tenuto col fiato sospeso tutto il Paese. Il governatore dello Stato, Shivraj Singh Chouhan, in un tweet ha detto di avere il cuore spezzato e ha annunciato l’avvio di un’inchiesta. Il governo ha stanziato per i genitori dei piccoli un risarcimento equivalente a 4.000 euro.

Non è la prima volta che si verificano tali disastri. Questo è infatti l’ultimo di una sequenza di incendi in strutture ospedaliere pubbliche che nel corso dell’anno ha fatto decini di vittime in India, tra cui molti bimbi. Come domenica scorsa, quando 11 malati Covid hanno perso la vita nel reparto di terapia intensiva di un ospedale del Maharasthra, ancora a causa di un incendio. Gli edifici sono spesso molto datati e le norme di sicurezza sugli impianti raramente seguite con la necessaria attenzione.

Articolo PrecedenteSAMPAOLO È fuori ora il videoclip del singolo Compleanno al Pigneto
Prossimo ArticoloBarletta, studentessa di 16 anni precipita dalla finestra al secondo piano della scuola: è grave
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.