Regno Unito, la casa esplode: muore sotto gli occhi del compagno, erano in videochiamata

0
Regno Unito, la casa esplode: muore sotto gli occhi del compagno, erano in videochiamata.

Regno Unito, la casa esplode: muore sotto gli occhi del compagno, erano in videochiamata. Hazel Wilcock, 61enne inglese, è morta lo scorso febbraio mentre si trovava nella sua proprietà di Summerseat, Greater Manchester, andata completamente distrutta. Non sono ancora chiari i motivi del drammatico incidente. La donna stava chiamando il partner su FaceTime quando è stata investita dalla deflagrazione.

Era in diretta su FaceTime con il suo partner quando un’enorme esplosione l’ha uccisa. Vittima della tragedia è Hazel Wilcock, 61enne inglese, deceduta nella sua casa di Summerseat, Bury (Greater Manchester), la sera del 18 febbraio. I vigili del fuoco non hanno raccolto prove di “attività sospette”, sebbene altre indagini siano ancora in corso. “Hazel era a casa sua e stava facendo una chiamata su FaceTime con il suo partner quando è avvenuta un’esplosione, in quel momento la telefonata si è interrotta” ha detto l’agente del medico legale di polizia Jane Scullion ha detto alla Corte del Coroner di Rochdale.

Tutti i servizi di emergenza hanno assistito alla scena. La proprietà della signora Wilcock è stata completamente distrutta e si sono verificati danni a due proprietà confinanti. La signora Wilcock era in posizione seduta, sul divano, al momento della chiamata sull’app per iPhone. La causa del decesso (ancora provvisoria) è stata registrata come “asfissia traumatica”, un’emergenza che si verifica quando si esercita una pressione sul petto che porta al blocco della normale respirazione. Un’inchiesta completa è “inevitabilmente necessaria”, ha detto l’assistente del coroner Michael Salt. Una data non è però ancora stata fissata, ma il caso sarà riesaminato il 24 maggio.

La signora Wilcock, originaria di Radcliffe, ha lavorato come consulente presso l’Hospice di St Ann a Little Hulton, Salford. L’amministratore delegato dell’hospice, Rachel McMillan, ha dichiarato: “Tutti all’hospice sono estremamente scioccati e rattristati dalla tragica notizia della morte di Hazel, e i nostri pensieri vanno alla sua famiglia e ai suoi cari. “Hazel faceva parte del nostro team da quattro anni, faceva da supporto ad pazienti e famiglie, lavorando duramente per sostenere le persone a cui teniamo e quelle loro più vicine. Era un membro molto amato della famiglia degli hospice, sempre compassionevole e sempre concentrata nell’assicurare la migliore assistenza ai nostri pazienti” riferisce il delegato della struttura.

Articolo PrecedenteDramma al panificio di Caltanissetta, boccone di traverso mentre mangia: 55enne muore soffocato
Prossimo ArticoloMuore a 31 anni durante un’immersione a Trieste: Simone lascia una bimba di pochi mesi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.