“Reclutava modelle e promoter sul web e poi ne abusava”, arrestato imprenditore

0

“Reclutava modelle e promoter sul web e poi ne abusava”, arrestato imprenditore. Finisce ai domiciliari Luca Salvatore Longo, 36, titolare della “Umilty Modelsharing Organization” con sede in via Notarbartolo. Decine le denunce da parte di ragazze anche minorenni che l’indagato avrebbe molestato. Quelle che lo avrebbero respinto sarebbero state poi minacciate e perseguitate.

Avrebbe reclutato giovani donne attraverso il web, promettendo loro guadagni sicuri lavorando come modelle, promoter o ragazze immagine, ma poi – secondo la Procura – durante i casting, ne avrebbe approfittato per allungare le mani e costringere diverse di loro a subire anche atti sessuali. E’ con le accuse di violenza sessuale, stalking, minacce, molestie e lesioni – sono oltre venti i capi d’imputazione contestati dall’aggiunto Annamaria Picozzi e dai sostituti Giorgia Righi, Maria Rosaria Perricone, Giulia Amodeo e Ludovica D’Alessio – che Luca Salvatore Longo, 36 anni, è finito agli arresti domiciliari.

L’indagato è un imprenditore che lavora nel settore della moda. E’ titolare unico della ditta “Umilty Modelsharing Organization”, con uno studio in via Notarbartolo. Ed è proprio qui, secondo la squadra mobile e gli agenti del commissariato Libertà, che le vittime sarebbero state molestate e violentate. Tra di loro ci sono anche diverse minorenni.? = &bannerid=389267&campaignid=141582&zoneid=79253&loc=https%3A%2F%2Fwww.palermotoday.it%2Fcronaca%2Fviolenza sessuale modelle arrestato imprenditoreSecondo la ricostruzione della Procura, le giovani che avrebbero respinto l’imprenditore sarebbero state poi minacciate e perseguitate, con messaggi e continue telefonate. L’inchiesta è partita proprio dalle dichiarazioni di numerose vittime e da una serie di intercettazioni.

 
 
Articolo PrecedenteCovid, il Ministero della Salute: “Ok vaccino AstraZeneca fino a 65 anni senza patologie”
Prossimo ArticoloDue robot iniziano a parlare fra loro in una lingua sconosciuta: sospeso l’esperimento di Facebook
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.