Ragazzo disabile morto in casa nel Catanese, la madre fermata non risponde alle domande del gip

0
Ragazzo disabile morto in casa nel Catanese, la madre fermata non risponde alle domande del gip.

Ragazzo disabile morto in casa nel Catanese, la madre fermata non risponde alle domande del gip. Non ha risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari la madre del ragazzo di 14 anni trovato morto in casa nei giorni scorsi dai carabinieri. Il giovane, tetraplegico e affetto da ritardo mentale, presentava delle vistose scottature provocate presumibilmente dal sole, così come ipotizzato dal medico legale. La donna è indagata per abbandono di minore e ora il giudice dovrà decidere se confermare il fermo.

Ha scelto di non rispondere a nessuna delle domande che il giudice per le indagini preliminari Giuseppe Tigano le ha rivolto la madre del ragazzo di 14 anni trovato morto in casa alcuni giorni fa nel piccolo comune del Catanese di Grammichele. La donna, 45 anni, vedova e di origini romene, è stata fermata ieri dai carabinieri di Caltagirone che stanno indagando sull’accaduto con l’accusa di abbandono di minore aggravato nell’ambito della morte sospetta del figlio.

Sul corpo del giovane, tetraplegico e affetto da ritardo mentale, il medico legale Rosario Polito ha evidenziato la presenza di vistose scottature che potrebbero essere frutto di una “esposizione prolungata ai raggi solari per un notevole lasso di tempo”, tanto da provocarne la morte. Ma la donna, secondo quanto ipotizzato dai carabinieri, avrebbe cercato di nascondere l’accaduto tendendo il corpo in casa con i climatizzatori sempre accesi. Infatti quando i militari sono giunti in casa, allertati proprio dalla donna, hanno rinvenuto il corpo del 14enne in camera, sul letto, con di condizionatori accesi. Una posizione inconciliabile con le scottature ritrovate sul corpo.

Questi indizi insieme al racconto della donna che ha fornito versioni discordanti e che ha poi tentato anche la fuga hanno fatto scattare il fermo di indiziato di delitto così come disposto dal pubblico ministero del tribunale di Caltagirone Samuela Maria Lo Martire. Difesa dall’avvocato Andrea Scollo, la donna che già in passato era stata denunciata per abbandono di minore insieme al marito poi deceduto diversi anni fa, si trova in isolamento fiduciario all’interno della sezione femminile del carcere di piazza Lanza. Ora il gip dovrà decidere se confermare il fermo e tramutarlo in arresto e pronunciarsi poi sull’eventuale emissione di ordinanza cautelare.

Articolo PrecedenteIl Salotto delle Celebrità presenta i partner del festival di Venezia 4D Color
Prossimo ArticoloDonna trovata morta nel Tevere: il marito ne aveva denunciato la scomparsa
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.