Ragazzo di 27 anni uccide la madre e poi si impicca: omicidio-suicidio a Gazoldo degli Ippoliti

0
Ragazzo di 27 anni uccide la madre e poi si impicca.

Ragazzo di 27 anni uccide la madre e poi si impicca. Un ragazzo di 27 anni ha ucciso la madre a Gazoldo degli Ippoliti, nel Mantovano, e si è impiccato dopo aver chiamato il 118. Sul caso di omicidio-suicidio indagano i carabinieri di Castiglione delle Stiviere. Il giovane era in cura per problemi psichiatrici. Disposta l’autopsia per accertare le cause del decesso della donna, 59enne, che probabilmente è stata soffocata.

Tragedia nel Mantovano, dove un ragazzo di 27 anni ha ucciso la madre e poi si è tolto la vita. Il caso di omicidio-suicidio è avvenuto nella mattinata di giovedì 8 aprile, nel piccolo centro di Gazoldo degli Ippoliti.

Omicidio e suicidio: tragedia in famiglia a Gazoldo degli Ippoliti
Il giovane classe 1993, Luca Zapparoli, era in cura presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Castiglione delle Stiviere. Attorno alle 13 ha chiamato il 118 dicendo di avere appena ucciso sua madre, Licia Iori, di 59 anni, e chiedendo ai soccorritori di intervenire. Gli operatori hanno provato subito a ricontattarlo, senza più riuscire a parlare con lui. Hanno quindi dato l’allarme alle forze dell’ordine.

Le indagini dei carabinieri di Castiglione delle Stiviere

Sul posto sono accorsi i carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, al comando del maggiore Manuel Sacchetto. I militari hanno scoperto che il ragazzo si era tolto la vita impiccandosi in casa, mentre il corpo della madre si trovava sul letto. Non è stato possibile fare altro che constatare il decesso di entrambi.

Disposta l’autopsia: la donna probabilmente è stata soffocata
Dai primi accertamenti del medico legale, sembra che la donna sia stata soffocata, ma sarà l’autopsia a confermare la causa del decesso. Le due salme sono state portate alla camera mortuaria di Mantova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il giovane era in cura per problemi psichiatrici
Tra la madre e il figlio, conviventi, c’erano già stati problemi in passato secondo quanto confermano gli stessi investigatori. Proprio da alcuni di questi episodi era emersa la necessità di sottoporre a cure il giovane, che era infatti seguito dagli psichiatri del locale ospedale. Resta da capire quale sia stata la causa scatenante del litigio che ha portato alla doppia tragedia e da ricostruire la dinamica dei fatti.

Articolo PrecedenteDraghi: “Non c’è una data per le riaperture, dipende da contagi e vaccinazione di persone a rischio”
Prossimo ArticoloPrete costringe ragazzino a praticargli sesso orale: l’arcivescovo sa, ma tace per 5 anni
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.