Ragazzo di 14 anni si suicida lanciandosi dal ponte di Ariccia: passanti hanno provato a fermarlo

0
Ragazzo di 14 anni si suicida lanciandosi dal ponte di Ariccia.

Ragazzo di 14 anni si suicida lanciandosi dal ponte di Ariccia. Uno studente di 14 anni è morto questa mattina dopo essersi lanciato dal ponte di Ariccia, noto tristemente come il ‘ponte dei suicidi’. Il ragazzo è riuscito a superare le barriere che percorrono tutta la struttura e che sono state messe appositamente dall’Anas proprio per evitare queste tragedie. Ignoti i motivi del gesto.

Tragedia questa mattina ad Ariccia. Poco dopo le 10 un ragazzino di 14 anni si è gettato da quello che è tristemente noto come ‘ponte dei suicidi’, morendo sul colpo dopo un volo di circa 60 metri. A constatarne il decesso, una pattuglia della Polizia stradale di Albano, intervenuta dopo che alcuni testimoni hanno dato l’allarme. Il giovane, infatti, ha scavalcato il parapetto del ponte davanti gli occhi attoniti di diversi automobilisti che in quel momento stavano transitando sulla strada. Una coppia di coniugi ha provato ad avvicinarlo per provare a fargli cambiare idea, ma non c’è stato nulla da fare: dopo qualche attimo di tentennamento il giovane si è lasciato cadere nel vuoto, tra la disperazione delle persone presenti che hanno provato a fermarlo. Ignoti i motivi che hanno spinto il 14enne a decidere di farla finita e sui quali ci saranno sicuramente degli accertamenti da parte delle forze dell’ordine.

“Non ignorare segnali dei ragazzi”
“Apprendo con estremo rammarico la notizia drammatica del suicidio di un giovane 14enne, buttatosi dal ponte di Ariccia questa mattina. Dalle prime ricostruzioni pare che il ragazzo vivesse da mesi uno stato di depressione legato forse alla situazione pandemica e ciò che ne consegue. Non sappiamo cosa ha potuto determinare una scelta così tragica e inspiegabile, ma è certo che un gesto come questo pesa come un macigno e pone domande serie alla società. Oggi è una giornata triste”, ha dichiarato la presidente della IX Commissione del consiglio regionale del Lazio Eleonora Mattia. “Da tempo sostengo l’importanza di rimettere al centro la voce e i bisogni dei ragazzi e delle ragazze che, i dati parlano da soli, hanno subito gravemente gli effetti della pandemia, dal punto di vista psicologico e sociale in primis. Non possiamo ignorare l’aumento dei disturbi alimentari, dell’autolesionismo, della violenza di gruppo. Sono tutti segnali di una generazione che è in difficoltà e noi dobbiamo fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per ridare a questi giovani una speranza, per continuare a credere nel futuro”.

La triste fama del ponte di Ariccia
Il ponte di Ariccia è tristemente noto per essere uno dei punti del Lazio dove le persone decidono di togliersi la vita. Molto probabilmente il motivo risiede nella sua considerevole altezza, di circa 72 metri nel punto più alto. Dati i numerosi suicidi avvenuti negli anni, l’Anas nel 2000 ha apposto delle barriere in tensostruttura lungo tutto il ponte. I suicidi sono diminuiti, ma non è raro che qualcuno riesca lo stesso a superare le recinzioni e lanciarsi nel vuoto, anche se sicuramente le barriere fungono da disincentivo. Tragedie queste a cui purtroppo, come testimonia anche l’episodio di questa mattina, non si riesce a porre definitivamente fine.

 

Articolo PrecedenteScopre che la figlia 15enne è gay e la violenta. Lei denuncia: “Non dico più “papà” ma ora sono forte”
Prossimo ArticoloAggredita con il cacciavite a Iglesias: 25enne in ospedale con ferite alla gola e alla testa
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.