Ragazzina picchiata, insultata e filmata dalla baby gang a Brescia: indaga la polizia

0
Ragazzina picchiata, insultata e filmata dalla baby gang a Brescia.

Ragazzina picchiata, insultata e filmata dalla baby gang a Brescia. Una ragazzina di 14 anni è stata insultata e aggredita da una baby gang a Brescia. L’episodio, avvenuto la scorsa domenica, sarebbe stato anche filmato da alcuni dei partecipanti all’aggressione, che sono fuggiti all’arrivo della polizia. Adesso, proprio a partire dai filmati, si sta cercando di risalire agli autori dell’aggressione.

La polizia di Stato indaga su un grave episodio di violenza e bullismo avvenuto Brescia la scorsa domenica. La vittima è una ragazzina minorenne, che agli agenti ha raccontato di essere stata circondata e aggredita da una baby gang. Stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia, l’episodio è avvenuto in piazzale Vivanti, vicino alla fermata della metropolitana Mompiano nell’omonimo quartiere bresciano. La ragazzina, poco più che 14enne, sarebbe stata accerchiata da un branco di minorenni, ragazzi e ragazze, che non conosceva. Gli aggressori l’hanno insultata e picchiata, facendola finire per terra. Poi le hanno rubato il cellulare. A quanto pare alcuni ragazzini avrebbero provato a intervenire in difesa della giovanissima, ma sarebbero stati a loro volta aggrediti.

All’arrivo della polizia gli aggressori sono scappati: ma ci sono filmati in rete

Qualcuno tra i residenti ha chiamato la polizia, accorgendosi del parapiglia. Alla vista dei lampeggianti, però, c’è stato un fuggi fuggi generale. Adesso le indagini della polizia sono volte a identificare tutti coloro che hanno partecipato all’aggressione. La ragazzina non è stata molto d’aiuto, in quanto ha riferito di non conoscere i suoi aggressori. Ma diversi filmati dell’aggressione sono finiti sui social, ripresi a quanto pare dagli stessi partecipanti al raid. Altre immagini utili all’identificazione dei responsabili sono invece state immortalate dalle telecamere di sorveglianza presenti nella zona, i cui filmati sono stati acquisiti dalle forze dell’ordine per le loro indagini. Il padre della ragazzina vittima dell’aggressione ritiene che si sia trattato, più che di un tentativo di rapina, di un atto di bullismo nei confronti della figlia: un episodio che nel quartiere non sarebbe isolato. Pochi giorni fa un 14enne ritenuto a capo di una baby gang che terrorizzava la zona era finito in comunità: ma evidentemente il problema della violenza tra i giovanissimi non è ancora risolto.

Articolo PrecedenteJerzu, cuccioli di cane abbandonati in un canale di scolo: li salva la Polizia Stradale
Prossimo ArticoloAbusi su un ragazzino di 15 anni: indagato un giovane prete di Enna
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.