Quali Regioni non hanno ancora i numeri per passare in zona bianca

0
Quali Regioni non hanno ancora i numeri per passare in zona bianca.

Quali Regioni non hanno ancora i numeri per passare in zona bianca. Sempre più Regioni si stanno allineando ai parametri da zona bianca. Per passare in questa fascia di rischio i territori devono registrare meno di 50 casi ogni 100 mila abitanti per tre settimane consecutive ed entro fine giugno tutto il Paese potrebbe far parte di quest’area di rischio. Al momento rimangono pochissime Regioni che non hanno ancora raggiunto i numeri da zona bianca: vediamo quali sono.

Presto tutta Italia potrebbe essere in zona bianca. Questa settimana, intanto, è toccato alle prime tre Regioni, ma già da lunedì prossimo se ne aggiungeranno altrettante a questa fascia. I dati sull’andamento dell’epidemia, comunque, fanno presupporre che entro la metà del mese, o al massimo per la fine di giugno, quasi tutto il Paese entri a far parte di quest’area, quella dove praticamente ogni attività può riaprire. Ci sono poche Regioni che ancora non stanno registrando dei dati da zona bianca. Vediamo quali sono.

Nel bollettino di oggi, 1° giugno, si registrano 2.483 nuovi casi di coronavirus e 93 morti. Dati che continuano a confermare la tendenza in discesa della curva dei contagi. Ormai quasi tutto il Paese ha dati da zona bianca. Per entrare in questa fascia di rischio, lo ricordiamo, bisogna rimanere al di sotto della quota settimanale di 50 casi ogni 100 mila abitanti per almeno tre settimane consecutive. Analizzando gli ultimi numeri, è probabile che dal prossimo 14 giugno le prime Regioni a entrare in area bianca siano Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte e la provincia autonoma di Trento, oltre ad Abruzzo, Liguria e Veneto, per cui il passaggio è previsto il prossimo 7 giugno.

Con il passare delle settimane si aggiungeranno anche altri territori, se confermeranno le tendenze attuali. Secondo gli ultimi rilevamenti sono scese sotto soglia zona bianca anche la Calabria e la Basilica. Resterebbero quindi oltre il parametro di 50 casi settimanali solo la Campania, la Sicilia, la provincia autonoma di Bolzano e la Valle d’Aosta.

Ieri si erano allineate con i parametri da area bianca anche la Toscana e le Marche. Chiaramente, però, c’è tempo fino a giovedì, quando l’Istituto superiore di sanità elaborerà i dati per il monitoraggio settimanale del venerdì, per rientrare nei numeri da zona bianca. Ad ogni modo, come abbiamo detto, questi numeri andranno mantenuti per 21 giorni di fila per poter entrare ufficialmente in zona bianca. Entro fine mese comunque tutte le Regioni dovrebbero passare a questa fascia, riaprendo immediatamente ogni attività al di là del calendario stilato dal governo.

 

Articolo PrecedenteRussia, gonfiabile esplode e si schianta sui binari: due bambine in fin di vita
Prossimo ArticoloArezzo, accoltella la moglie al culmine poi chiede aiuto al vicino: “C’è sangue dappertutto”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.