Prova gioco erotico estremo: 17enne muore soffocato per asfissia autoerotica

0
Prova gioco erotico estremo: 17enne muore soffocato per asfissia autoerotica.

Prova gioco erotico estremo: 17enne muore soffocato per asfissia autoerotica. La polizia inglese ha aperto un’indagine su quanto accaduto a Stoke-on-Trent: gli inquirenti hanno controllato la cronologia del pc e lo smartphone di Joshua Deacon, scoprendo che aveva salvato l’indirizzo web di un sito pornografico e aveva anche effettuato diverse ricerche sull’asfissia erotica e sullo strangolamento. Pare non fosse la prima volta che provasse pratiche di autolesionismo.

Stava provando un gioco erotico estremo, ma qualcosa è andata male: così è morto un ragazzo inglese di 17 anni, a Stoke-on-Trent, nel Regno Unito. Joshua Deacon è stato trovato privo di sensi sul pavimento della sua camera da letto da un suo amico che era a conoscenza della volontà del giovane di provare l’asfissia autoerotica, una tecnica di compiacimento sessuale molto pericolosa. La polizia ha aperto un’indagine sull’accaduto: gli investigatori hanno appurato cronologia del computer e del cellulare del ragazzo, scoprendo che aveva salvato l’indirizzo web di un sito pornografico e aveva anche effettuato diverse ricerche online sulla pratica in questione, oltre che sullo strangolamento. L’episodio, tuttavia, non sarebbe un caso isolato: il giovane, stando a quanto ricostruito, aveva già praticato autolesionismo, fino ad ingerire pillole di paracetamolo appena una settimana prima di morire.

Comunità sotto choc

La tragedia ha colpito tutta la comunità di Stoke-on-Trent. Tutti i conoscenti di Joshua lo hanno descritto come un ragazzo affabile e socievole: nessuno si sarebbe mai aspettato un simile epilogo. Joshua è stato visto vivo per l’ultima volta solo poche prima che il suo corpo fosse trovato il 2 dicembre dello scorso anno. Aveva accennato di aver preso alcuni antidolorifici a un amico due giorni prima della sua morte perché era “annoiato”. L’amico ha quindi cercato di contattarlo più tardi, ma è andato sempre più in apprensione quando Joshua non è riuscito a rispondere ai messaggi.

Non è stato suicidio secondo gli inquirenti
Registrando una conclusione di morte accidentale, l’assistente del coroner del North Staffordshire, Sarah Murphy ha detto alla sua famiglia: “È chiaro che Joshua era un giovane adorabile, di cui i suoi genitori potevano essere orgogliosi”. Si è ipotizzato che il 17enne abbia deciso di “porre fine deliberatamente alla sua vita”, ma questa teoria è stata ufficialmente scartata dagli inquirenti.

Articolo PrecedenteCosenza, uccide il fratello travolgendolo con l’auto e passando più volte sul suo corpo: arrestato
Prossimo ArticoloMonia, che ha partorito mentre era positiva al Covid ed è finita in rianimazione: “Virus bastardo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.