Prof morto dopo vaccino, l’autopsia: “Problema cardiaco improvviso, no legami con AstraZeneca”

0
Prof morto dopo vaccino, l’autopsia.

Prof morto dopo vaccino, l’autopsia. Sandro Tognatti, il professore di Biella, deceduto a 57 anni domenica mattina, 14 ore dopo essere stato vaccinato con il vaccino Covid di AstraZeneca, ha avuto un infarto. È questa la causa della morte, secondo i risultati dell’autopsia, che escludono così qualsiasi legame con il siero. Non sono stati rilevati trombi.

Non sono stati rilevati trombi, ma si è trattato di un infarto che nulla a che a vedere con il vaccino AstraZeneca. Sono questi i primi risultati dell’autopsia effettuata sul corpo di Sandro Tognatti, il professore di Cossato, in provincia di Biella, deceduto a 57 anni domenica mattina, 14 ore dopo essere stato vaccinato con il siero del colosso farmaceutico anglo-svedese. L’esame autoptico, eseguito dal medico legale Roberto Testi, in presenza di un consulente nominato dalla famiglia, non ha dunque evidenziato trombi. Il cuore e gli altri organi dell’uomo si presentavano in un apparente stato di salute. A fornire ulteriori risposte saranno gli esami istologici i cui risultati arriveranno nei prossimi giorni, ma al momento è esclusa qualsiasi correlazione con la vaccinazione. L’ipotesi più probabile che fanno i medici legali alla luce dell’autopsia è che si sia trattato di una morte cardiaca improvvisa.

La vicenda della morte di Sandro era scoppiata domenica scorsa, quando si è verificata la sua morte, poche ore dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca. Sempre domenica la procuratrice capo Teresa Angela Camelio ha disposto l’autopsia, oltre al sequestro cautelativo dell’intero lotto AstraZeneca con cui è stato vaccinato Tognatti. Poi, mentre ieri i Nas in tutta Italia rintracciavano le fiale da bloccare, è arrivata la decisione del governo di sospendere in via precauzionale e temporanea la somministrazione di AstraZeneca su tutto il territorio nazionale, insieme ad altri paesi europei, tra cui Germania, Francia e Spagna, in attesa che l’Ema si pronunci sul da farsi. Intanto, tutta la famiglia del professore è stata vaccinata e sta bene. Non solo la moglie Simona, insegnante di musica alle scuole medie di Cossato, che ha ricevuto il vaccino lo stesso giorno del marito, sabato scorso, ma anche la figlia Ginevra, 23 anni, che dopo il diploma al Liceo musicale di Novara ha cominciato a muovere i primi passi nell’insegnamento alle scuole elementari, e i i genitori di Sandro, entrambi over 80.

Sulla vicenda è arrivato anche il commento di Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano: “La morte cardiaca improvvisa colpisce circa 50mila persone ogni anno. A questo sfortunato è capitato il giorno dopo la vaccinazione. Forse prima di gettare nel panico le migliaia di persone vaccinate con il lotto incriminato bisognava rifletterci un attimo”, ha scritto su Twitter.

Articolo PrecedenteMatteo a 15 anni è alfiere della Repubblica: 2mila telefonate agli anziani soli durante il lockdown
Prossimo ArticoloTreviso, 14enne muore per un malore improvviso in casa: “Stava benissimo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.