Pordenone, porta in ospedale l’amica e sviene nel parcheggio: entrambi in coma per overdose

0
Pordenone, porta in ospedale l’amica e sviene nel parcheggio.

Pordenone, porta in ospedale l’amica e sviene nel parcheggio. La vicenda è accaduto nella serata di Ferragosto e ha come scenario l’ospedale di Pordenone dove ora i due amici, entrambi poco più che ventenni, sono ricoverati in coma nel reparto di Terapia intensiva per assunzione di stupefacenti. Del caso è stata immediatamente informata l’autorità di polizia che ha avviato le indagini sul caso.

Accompagna l’amica al pronto soccorso perché in overdose dopo il consumo di droga ma sviene a sua volta mentre si trova nel parcheggio dell’ospedale ed entrambi finiscono in coma per overdose. La vicenda è accaduto nelle scorse ore e ha come scenario l’ospedale di Pordenone dove ora i due amici, entrambi poco più che ventenni, sono ricoverati in coma nel reparto di Terapia intensiva per assunzione di stupefacenti. Del caso è stata immediatamente informata l’autorità di polizia che ha avviato le indagini sul caso. Stando a una prima ricostruzione da parte degli uomini della Polizia di stato di Pordenone, a cui sono state affidate le indagini, i due ragazzi facevano parte di un gruppetto di coetanei che poco prima avevano assunto un mix di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, ecstasy, anfetamina, metanfetamina e cannabinoidi, che poi ha portati all’overdose i due ricoverati.

Gli agenti hanno ricostruito che i due avevano trascorso il pomeriggio di Ferragosto a Piancavallo, in Provincia di Pordenone, per partecipare a un evento insieme ad altri tre amici, tutti di età compresa tra i 21 ed i 25 anni, e avevano consumato un mix di droghe prima di far rientro a Pordenone alle 22. intorno all’una, però, a ragazza ha iniziato a sentirsi male, ha perso i sensi ed è stata accompagnata in ospedale dagli amici. Mentre si prestavano le prime cure alla giovane, però l’altro ragazzo della compagnia è si è accasciato a terra nel parcheggio antistante l’ospedale, anch’egli in stato di coma. A questo punto i sanitari hanno informato la polizia che ha identificato anche gli altri componenti del gruppo, ricostruendo le diverse fasi della serata. La Squadra Mobile sta ora cercando di individuare gli spacciatori ma sta valutando anche le singole condotte dei giovani.

“È fondamentale evitare l’assunzione di sostanze stupefacenti, di qualunque tipo, deleterie e dannosissime per la salute e l’incolumità stessa dei ragazzi” è l’appello del Questore Marco Odorisio, che aggiunge: “Un fenomeno che sebbene talvolta sia latente e sotterraneo, continua a essere sempre incombente, per cui gli sforzi devono essere rivolti alla prevenzione, all’informazione e all’intercettare i primi segnali di avvicinamento alle droghe, nei vari contesti di interazione, come famiglia, scuola, luoghi di aggregazione”.

Articolo PrecedenteChi sono e cosa vogliono i nuovi talebani che hanno riconquistato Kabul
Prossimo ArticoloUccisa dalla figlia con una coltellata, i vicini: “Liti frequenti, ma nessuno si aspettava tanto”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.