Le attenzioni morbose di un ultracinquantenne nei confronti di un’amica della figlia, una ragazzina di dodici anni, sono costate una denuncia all’uomo, ancora sotto indagine. Una storia iniziata durante una festa di paese a Pontedera (Pisa). Dalle indagini è emerso che tra l’adulto e la minore ci sono stati scambi di immagini che non lascerebbero dubbi circa le sue reali intenzioni.

Un uomo ultracinquantenne è finito sotto indagine con l’accusa di aver adescato una bambina di dodici anni. Avrebbe avuto delle attenzioni morbose nei confronti della minore, attenzioni notate inizialmente a una festa di paese. I fatti a La Rotta, una frazione del comune di Pontedera, nella provincia di Pisa. A ricostruire la vicenda è il quotidiano Il Tirreno, secondo cui a richiedere l’intervento della polizia municipale è stato un commerciante che ha notato quell’uomo con la minore dietro a una specie di paravento, vicino a un palco. L’uomo si sarebbe avvicinato alla ragazzina sotto lo sguardo di un operatore della fiera che, dopo aver chiesto spiegazioni, avrebbe ottenuto come risposta che “è solo un’amica di mia figlia”. Ma la vicenda non termina lì dato che il commerciante segnala l’accaduto alla polizia municipale. Per un po’ della vicenda se ne occupa la stessa polizia municipale, poi interviene la polizia postale con l’analisi di chat e messaggi. A distanza di mesi, secondo la ricostruzione del quotidiano, si viene a sapere che c’è un’indagine in corso è l’uomo è accusato di aver adescato la minorenne.

L’uomo in passato sorpreso a fotografare minori in spiaggia – Con le indagini sono arrivati anche i primi riscontri. La Procura ha emesso un decreto di perquisizione nell’abitazione dell’uomo per acquisire i cellulari e l’esame dei dispositivi elettronici e la lettura di messaggi su alcune chat ha permesso agli agenti della polizia postale di Pisa di farsi un’idea della situazione. Tra l’adulto e la dodicenne, che considerava quell’uomo un punto di riferimento, ci sarebbero stati in più occasioni anche scambi di immagini che non lascerebbero spazio a dubbi circa le reali intenzioni dell’uomo nei confronti dell’amica di sua figlia. È emerso anche, tra le altre cose, che l’indagato in passato era stato allontanato da uno stabilimento balneare di Tirrenia perché sorpreso a fotografare minorenni di nascosto.