Polemica su «Insatiable» di Netflix «No alla serie sul body shaming»

0

Già oltre 111mila firme nella petizione online per fermare la messa in onda del teen drama, accusato di bullismo nei confronti delle persone in sovrappeso

Ha già superato le 111mila firme la petizione online per fermare la messa in onda di «Insatiable», nuova serie di Netflix accusata di fat shaming, cioè di bullismo nei confronti delle persone in sovrappeso. La serie, che dovrebbe debuttare il 10 agosto, è diventata oggetto di polemiche dopo la pubblicazione del trailer, fino ad arrivare alla petizione su change.org lanciata dall’artista e attivista di Londra Florence Given. «Insatiable» racconta la vendetta di Patty, una teenager (interpretata dalla ex stellina Disney Debby Ryan) per anni vittima di bullismo a causa dei chili di troppo. Inizialmente sgraziata e cicciottella (la Ryan ha indossato delle imbottiture per girare le scene), Patty torna a scuola dopo un incidente dimagrita e bellissima, decisa a sfogare la sua rabbia su tutti quelli che l’avevano derisa.

Un «elogio della magrezza»

Secondo la petizione, il teen drama suggerirebbe alle ragazze che «per essere popolari, avere amici, rendersi desiderabili allo sguardo maschile e in qualche modo per essere una persona degna, si debba essere magre» e causerebbe quindi un danno enorme mettendo ancora una volta sotto la lente d’ingrandimento il corpo femminile. La protagonista di «Insatiable» ha invece difeso la serie, spiegando con una lunga nota sui suoi account social di esserne stata attratta proprio per la volontà di «far vedere attraverso la satira quanto difficile e spaventoso possa essere muoversi nel mondo dentro a un corpo, sia che si venga elogiati sia che si venga criticati per la propria taglia». Ryan, facendo riferimento anche alla sua lotta personale con i problemi legati all’aspetto fisico, ha quindi invitato i fan ad «aspettare di vedere la serie prima di giudicarla».

Le critiche degli esperti

Netflix ha descritto «Insatiable» come «una commedia dark e contorta sulla vendetta» che vede Patty passare da vittima di bullismo a reginetta. Ma il diffondersi del trailer ha scatenato una catena di reazioni critiche sui social, anche da parte di medici ed esperti che ne hanno sottolineato i potenziali effetti negativi sui ragazzi giovani e su chi è affetto da disordini alimentari.

Articolo PrecedenteDecreto Dignità, Renzi contro Di Maio: “Ministro del Lavoro? No della disoccupazione”
Prossimo ArticoloSuburra, ecco come cambierà: parlano i protagonisti impegnati sul set della seconda serie
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.