Pietro Genovese torna libero: investì e uccise Gaia e Camilla su Corso Francia

0
Pietro Genovese torna libero: investì e uccise Gaia e Camilla su Corso Francia.

Pietro Genovese torna libero: investì e uccise Gaia e Camilla su Corso Francia. Pietro Genovese torna libero. Il ventenne romano ha investito e ucciso due ragazze di 16 anni, Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, nella zona di corso Francia a Roma nella notte del 21 dicembre del 2019.

Pietro Genovese torna libero. Il ventenne romano ha investito e ucciso due ragazze di 16 anni, Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, nella zona di corso Francia a Roma nella notte del 21 dicembre del 2019.

Perché Pietro Genovese è di nuovo in libertà
Il ragazzo aveva disposto l’obbligo di dimora. Ora spetterà al Tribunale di Sorveglianza decidere su come far scontare al ragazzo il residuo della pena e cioè circa tre anni e mezzo. L’8 luglio scorso è stato condannato per omicidio stradale plurimo a cinque anni e quattro mesi. Si tratta di una condanna definitiva.

Nel corso del processo davanti ai giudici della corte d’assise d’appello di Roma, gli avvocati di Genovese hanno proposto questa condanna. La corte ha accettato con il consenso della procura e quindi la pena è diventata definitiva. In primo grado il ragazzo era stato condannato con il rito abbreviato, e quindi con lo sconto di un terzo sulla pena, a otto anni di reclusione dal gup. Il pm aveva chiesto 5 anni. I giudici d’appello hanno proposto per Genovese l’obbligo di dimora a Roma con permanenza nel domicilio dalle 22 alle 7, con la difesa del ragazzo che aveva invece chiesto la libertà del giovane. La corte ha deciso per una via di mezzo tra i domiciliari e la libertà con questo obbligo di dimora a Roma e permanenza a casa nelle ore notturne. Dal momento che la patente gli è stata revocata, Genovese non potrebbe comunque mettersi alla guida di un’automobile.

Il tragico incidente in cui sono morte Gaia e Camilla
Gaia e Camilla sono state investite nei pressi di Ponte Milvio a Roma nella notte tra il 21 e il 22 dicembre del 2019. L’incidente, ha scritto il gup nelle motivazioni della sentenza di primo grado, è stato causato anche da “una negligente scelta dell’imputato di mettersi alla guida dopo aver fatto uso di alcol, pur sapendo che era obbligato a non bere qualora avesse voluto condurre un’auto, secondo la sua età e per il tempo in cui aveva preso la patente”. Gaia e Camilla, inoltre, “erano sulle strisce pedonali” quando hanno provato ad attraversare Corso Francia e quando sono state prese in pieno dall’automobile di Genovese.

 

Articolo PrecedenteARRIVANO LE NUOVE TAVOLETTE PERUGINA 1907 GRANDI INCLUSIONI CON MANDORLE E NOCCIOLE INTERE
Prossimo ArticoloIncendia appartamento ed esce in strada armato di machete: strage sfiorata alla Montagnola
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.