Peter e Laura uccisi a Bolzano: ipotesi avvelenamento

0
Peter e Laura uccisi a Bolzano: ipotesi avvelenamento.

Peter e Laura uccisi a Bolzano: ipotesi avvelenamento. Avvelenamento. È una delle ipotesi investigative per la presunta morte di Peter Naumair e Laura Perselli, la coppia scomparsa a Bolzano il 4 gennaio scorso e ora ritenuta vittima di un crimine. In Procura c’è ora un fascicolo d’indagine per omicidio e occultamento di cadavere con il nome di Benno Neumair, figlio 30enne.

Avvelenamento. È una delle ipotesi investigative per la presunta morte di Peter Naumair e Laura Perselli, la coppia scomparsa a Bolzano il 4 gennaio scorso e ora ritenuta vittima di un crimine. In Procura c’è ora un fascicolo d’indagine per omicidio e occultamento di cadavere con il nome di Benno Neumair, figlio 30enne della coppia che con loro viveva e che quel giorno è stato l’ultimo a vederli in vita. Contro di lui, che per ora è indagato a piede libero, ci sarebbero alcuni indizi. Tra questi, un buco di 40 minuti sul suo cellulare. Secondo l’ipotesi investigativa, i coniugi sarebbero stati uccisi in un immobile di proprietà dei Neumair, accanto alla villetta, e poi trasportati con l’auto di famiglia fino al fiume Vadena, dove sono state trovate tracce di sangue, per poi essere gettati nel Reno. “Ricostruzione fantasiosa – commentano gli avvocati di Benno Neumair, per i quali l’indagine a carico del loro assistito sarebbe solo un atto dovuto.

Sotto choc i familiari della coppia, tra cui Madé Neumair, sorella dell’indagato. “Sono così addolorata all’idea di aver perso la mia mamma e il mio papà, a 26 anni, in un momento in cui stavo condividendo con loro la mia vita, ogni giorno – ha detto a L’Adige  – Voglio assolutamente sapere la verità su come sono andate le cose, quella sera. Qualunque sia”. Convinta dell’innocenza di Benno è invece Martina, la giovane donna con cui il 20enne ha passato la notte dell’omicidio. “È un incubo. Quella sera lui era sereno, non c’era niente che non andasse. Sono convinta che sia innocente”.

Spunta intanto un possibile movente riguardante un conflitto tra il 30enne e i suoi genitori per questioni economiche. Benno, insegnante di matematica e convivente dei genitori nella casa di famiglia non avrebbe accolto bene la richiesta, da parte dei genitori, di restituire il denaro delle tasse universitarie per contribuire al menage familiare. Una circostanza che Benno Neumair, che continua a professarsi innocente, non ha commentato.

Articolo PrecedenteA un anno dal lockdown Wuhan torna a vivere: giovani scatenati in discoteca senza mascherine
Prossimo ArticoloIn Lombardia identificate sette varianti del Coronavirus tra febbraio e aprile del 2020
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.