Per l’Oms è fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti Covid più pericolose

0
Per l’Oms è fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti Covid più pericolose.

Per l’Oms è fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti Covid più pericolose. L’Organizzazione mondiale dalla Sanità ha dichiarato nel corso del consueto briefing del giovedì a Ginevra che “è fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti più pericolose e che potrebbero essere ancora più difficili da controllare”. E tutto mentre nel mondo il numero dei nuovi casi continua a salire per effetto della variante Delta.

L’Organizzazione mondiale della Sanità ha lanciato un nuovo allarme mentre nel mondo si diffonde a ritmo sostenuto la variante Delta (ex indiana) del Covid: è “fortemente probabile che si svilupperanno nuove varianti più pericolose e che potrebbero essere ancora più difficili da controllare”, hanno sottolineato gli esperti del comitato di emergenza convocato dall’Oms nel corso dell’ottavo meeting da inizio emergenza sanitaria tenutosi oggi a Ginevra. “La pandemia non è affatto finita”, hanno aggiunto, rilanciando quanto già affermato nei giorni scorsi.

Già la scorsa settimana, infatti, l’Oms aveva chiesto ai governi di agire con “estrema prudenza” nella revoca delle restrizioni anti contagio nel giorno in cui per altro erano stati superati i quattro milioni di morti a livello globale dall’inizio della pandemia. La curva dei contagi sta risalendo rapidamente in Europa, in alcuni paesi dell’Asia e in Sud America, soprattutto a causa della circolazione della variante Delta. “Le varianti del Coronavirus – aveva spiegato il capo dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus – stanno attualmente vincendo la corsa contro i vaccini per colpa dell’iniqua produzione e distribuzione di vaccini” stessi, “che minaccia anche la ripresa economica globale. Non doveva essere così e non dovrà essere così in futuro. Da un punto di vista morale, epidemiologico o economico, ora è il momento per il mondo di unirsi e affrontare tutti insieme questa pandemia”. Concetti, questi, che sono stati ribaditi anche oggi.

Inoltre, per l’Oms l’uso delle mascherine, la distanza fisica, l’igiene delle mani e una migliore ventilazione degli spazi interni “rimangono fondamentali per ridurre la trasmissione di Sars-CoV-2” in tutti i Paesi del mondo, i quali devono “continuare a utilizzare misure di sanità pubblica e sociali basandosi sul monitoraggio in tempo reale della situazione epidemiologica e delle capacità del sistema sanitario, e tenendo conto dei potenziali effetti cumulativi di queste misure”- È quanto si legge in una delle raccomandazioni temporanee agli Stati diffuse dall’Organizzazione mondiale della sanità. È stato infine ribadito il messaggio sulla richiesta di certificati vaccinali per i viaggi: “Gli Stati dovrebbero prendere in considerazione un approccio basato sul rischio per facilitare i viaggi internazionali revocando le misure, come i requisiti di test e/o quarantena quando appropriato, in conformità con la guida dell’Oms”.

Articolo PrecedenteAlessandria, uccide il marito perché stanca delle violenze: il giudice non convalida l’arresto
Prossimo ArticoloSgominata la baby gang di viale Marconi, 14 ragazzini denunciati
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.