Pedofilia, vittima di due sacerdoti riceve un milione e mezzo di risarcimento dalla Chiesa cattolica

0
Pedofilia, vittima di due sacerdoti riceve un milione e mezzo di risarcimento dalla Chiesa cattolica.

Pedofilia, vittima di due sacerdoti riceve un milione e mezzo di risarcimento dalla Chiesa cattolica. In Australia un uomo di 58 anni, vittima di pedofilia quand’era un bambino, ha ricevuto un risarcimento di un milione e mezzo di dollari. A pagarglielo è stata la Chiesa cattolica, perché ad abusare di lui furono due sacerdoti suoi insegnanti. Si tratta dell’ennesimo risarcimento pagato dalla Chiesa australiana.

Sono passati cinquant’anni, ma non conta niente. Né il maxirisarcimento che la Chiesa cattolica ha deciso di pagare cambierà mai quello che ha dovuto subire. La stampa australiana racconta la storia di un uomo di 58 anni che era stato vittima di pedofilia quando era uno studente delle elementari. A firmare l’assegno da un milione e mezzo di dollari australiani (un milione di euro circa) che dovrebbe ripagarlo del male subito, è stata la Chiesa. Quando era un bambino studiava nella scuola elementare dei Fratelli Cristiani St Alipius, a Ballarat, Victoria. I fatti sono accaduti tra il 1971 e il 1973, quando aveva tra gli otto e i dieci anni. L’uomo afferma di essere stato abusato da fratel Leo Fitzgerald e da fratel Stephen Farrell, che erano i suoi insegnanti. Ma non solo: era anche l’obiettivo di padre Gerald Ridsdale, “prete predatore”, sacerdote oggi in carcere.

Questo è uno dei centinaia di casi di richieste di risarcimento da parte delle vittime degli abusi in Australia. Lo scandalo degli episodi di pedofilia nella Chiesa cattolica aveva portato ad un’inchiesta nazionale, con tanto di 15mila deposizioni raccolte e 8mila vittime ascoltate a porte chiuse. In questo senso la Chiesa locale sta pagando carissimo le accuse, a suon di risarcimenti milionari alle vittime che, una dopo l’altra, chiedono il conto dell’inferno che hanno dovuto subire. A fine gennaio il risarcimento più caro: 2,45 milioni di dollari australiani (quasi due milioni di euro) ad un uomo di cinquant’anni per gli abusi subiti dal suo insegnante alle elementari.

“Mi sento vendicato e ascoltato, la Chiesa si è presa la responsabilità di ciò che mi hanno fatto”, ha detto la vittima cinquantottenne dopo aver ricevuto il risarcimento milionario. Mentre il suo avvocato ha spiegato: “Li abbiamo dovuti trascinare davanti alla porta del Tribunale per ricevere un risarcimento adeguato, ma la questione è stata risolta perché il processo sarebbe iniziato nei prossimi giorni”.

 

Articolo PrecedenteSesso e droga nel cimitero di Sezze: “Ai festini hard politici, medici e forze dell’ordine”
Prossimo ArticoloRita muore a 27 anni, per i medici era “depressa per la pandemia Covid”. Aperta inchiesta a Napoli
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.