Padre mette in una vasca di acqua bollente la figlia di 3 anni e la uccide: «Aveva la diarrea, ero stanco di pulirla»

0
padre

Padre mette in una vasca di acqua bollente la figlia. Una bambina di 3 anni è morta dopo essere stata costretta dal padre a sedere in una vasca di acqua bollente. L’uomo sarebbe andato su tutte le furie dopo che la bambina ha avuto la diarrea. Il continuo doverla pulire lo ha irritato, così l’ha voluta punire lasciandola nell’acqua bollente.

La piccola Rabiha Khaled Abdel Hamid è stata portata in ospedale dalla sua famiglia, appena si sono accorti di quello che era successo, ma è morta a causa delle ustioni su tutto il corpo. La bimba viveva nella città di Ajdabiya nella regione libica della Cirenaica. Secondo i dettagli rivelati dal dipartimento investigativo criminale, suo padre è accusato di averle causato ferite mortali. Presumibilmente ha colpito la bambina con una corda prima di costringerla a sedersi nella vasca da bagno e poi rinchiusa in una stanza fino alle 21:00, quando poi il resto della famiglia si è accorto delle sue condizioni.

L’uomo ha provato a giustificarsi dicendo che la figlia si era ferita in cucina versandosi l’acqua bollente sopra, ma ha poi raccontato come erano andate le cose durante l’interrogatorio. Secondo quanto riferito, le autorità avevano anche prove che il padre era un tossicodipendente. Non è chiaro se la mamma abbia partecipato attivamente o se sia stata interrogata per aver consentito l’incidente.

 

Articolo PrecedenteCosa pensano le persone di una scelta politica o di un personaggio? Ce lo svelano i dati online 15 Maggio
Prossimo ArticoloIndia, centinaia di corpi sulle rive del Gange e nel fiume: prezzi di riti funebri e legna triplicati
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.