Padova, uccide la figlia il giorno del compleanno: nel diario del padre 60 pagine d’odio contro di lei

0
Uccide la figlia il giorno del compleanno.

Padova, uccide la figlia il giorno del compleanno. Nel suo diario almeno 60 pagine di odio contro la figlia Dorjana: Stellio Cerqueni non le parlava dal 1985 eppure non aveva mai dimenticato il torto che riteneva di aver subito. In un diario iniziato negli anni 2000 raccontava il suo rancore e il suo desiderio di vendetta. Era convinto che la figlia e suo marito lo avessero raggirato economicamente.

Nel suo diario almeno 60 pagine scritte a mano. Qui raccontava l’odio provato nei confronti della figlia Dorjana e suo marito Galdino. Un racore covato per 30 anni e sfociato nell’omicidio avvenuto venerdì scorso all’ora di pranzo alle porte di Padova. Sameola di Rubano, il paesino dove viveva la figlia di Stellio Cerqueni, è sconvolto da quanto accaduto: l’omicidio-suicidio è stato per la piccola comunità un fulmine a ciel sereno. Ancora più sconvolgenti i dettagli raccolti in quel diario disordinatamente redatto in parte al computer e in parte a mano. Stellio aveva deciso di uccidere la figlia, il marito e anche il resto della famiglia. Lui e il compagno della sua vittima gestivano insieme un supermercato a Monfacolne (Gorizia). Stellio non aveva mai accettato che Galdino avesse lasciato tutto per sposare la figlia e farsi una nuova vita nel Padovano dopo il fallimento dell’attività commerciale che era stata poi chiusa.

Così Stellio aveva raccolto in un diario l’odio che provava nei confronti di sua figlia. Nel giorno del suo compleanno aveva nascosto l’arma in un borsello e ha viaggiato in taxi da Monfalcone a Rubano. Poi ha bussato al campanello della figlia all’ora di pranzo. I due non si parlavano dal 1985. Dorjana ha aperto la porta sull’onda dell’emozione e della sorpresa, ma presto ha intuito il pericolo. Scesa in strada per parlare con il genitore, ha inconsciamente salvato la vita del marito e dei due figli che erano in casa. Stellio Cerqueni l’ha uccisa con due colpi di arma da fuoco, uno al cuore e l’altro alla nuca. Subito dopo, ha puntato l’arma contro di sé e ha sparato. Unica testimone, una giovane mamma al volante della sua auto. Durante le prime fasi delle indagini, gli agenti hanno ritrovato il diario iniziato negli anni 2000. Ogni giorno, ogni mese e ogni anno, l’80enne raccontava in quelle pagine il suo rancore e i sogni di vendetta. Era convinto di essere stato tradito, ingannato e raggirato economicamente. “A volte ti prende la voglia di diventare cattivo, ma purtroppo lo dici e non lo fai – scriveva – perché cattivi si nasce. Non bisogna approfittare di un uomo buono, perché se diventa cattivo nessuno può essere più feroce di lui”.

 

Articolo PrecedenteFemminicidio Montecchio, Alessandra picchiata dall’amico prima di morire: si indaga su premeditazione
Prossimo ArticoloPesaro, corre in strada seminuda e denuncia: “Sono stata violentata da due sconosciuti”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.