Un uomo di 49 anni, Massimo Sartori, è stato aggredito dai cani rottweiler della compagna nel giardino dell’abitazione dove convivevano ed è morto per le lesioni alla testa e alle braccia. La tragedia si è consumata a Pozzonovo, nella provincia di Padova. Fatali le ferite riportate alla testa e alle braccia.

Dramma  a Pozzonovo, nella provincia di Padova. Un uomo è morto dopo aver subito una aggressione da parte di due Rottweiler. Cani che, stando a una prima ricostruzione del dramma, appartengono alla compagna della vittima. Tutto è accaduto intorno alle 21.40 di mercoledì sera nel giardino di casa in via Solco 91 a Pozzonovo. La vittima, Massimo Sartori il suo nome, aveva quarantanove anni ed era originario di Monselice. Massimo, secondo quanto ricostruito, stava rientrando a casa quando nel giardino è stato aggredito dai due cani della compagna che vive con lui nella stessa abitazione. L’uomo sarebbe stato azzannato al volto e alle braccia nel disperato tentativo di ripararsi dalla furia dei Rottweiler. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Tribano.

Il quarantanovenne è morto poco dopo l’arrivo in ospedale – Sartori è stato portato d’urgenza in ospedale con l’ambulanza, ma le ferite erano troppo gravi e per lui non c’è stato nulla da fare. È morto poco dopo il suo arrivo in ospedale. I cani che lo hanno azzannato – un maschio di 2 anni e una femmina di 9 – sono stati prelevati e consegnati al servizio veterinario nel canile di Selvazzano Dentro (Padova). La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria che con tutta probabilità eseguirà l’autopsia.