Omicidio-suicidio nel Torinese. A chiamare i carabinieri i vicini di casa, allarmati dagli spari. L’uomo, guardia giurata, ha ucciso la moglie e si è suicidato sparandosi. I fatti sono accaduti a Vitonovo (Torino) dove sono intervenuti i militari della compagnia di Moncalieri. Sono in corso accertamenti per ricostruire la dinamica delittuosa.

Omicidio-suicidio nel Torinese. A Vinovo, i militari della compagnia di Moncalie sono interventi su segnalazione dei residenti in una abitazione in via Tetti Rosa, dove hanno trovato due cadaveri, quello di un uomo e quello di una donna, rispettivamente Gianfranco Trafficante, 46 anni e Emanuela Urso, di 44. Si erano lasciati un mese fa.

Secondo  una primo ricostruzione, a fare fuoco con l’arma semiautomarica d’ordinanza sarebbe stato il Trafficante, guardia giurata, sul pianerottolo di casa di lei, per poi togliersi la vita con un colpo al petto. I fatti sono andati in scena nel piccolo comune della prima cintura di Torino. A chiamare i carabinieri sono stati i vicini di casa, che hanno udito delle urla seguite dagli spari. Ignoto il contesto in cui è andato in scena l’omicidio- suicidio.