Omicidio sucidio a Carpiano: uccide moglie e figlia a colpi di pistola e si spara

0
Omicidio sucidio a Carpiano.

Omicidio sucidio a Carpiano. Tragedia a Carpiano nel Milanese, dove un uomo di settant’anni nel primo pomeriggio di domenica 22 agosto ha ucciso moglie e figlia quindicenne a colpi di pistola e si è tolto la vita. Prima di spararsi ha chiamato i carabinieri avvisandoli di aver compiuto il delitto. Accanto ai tre cadaveri è stata rinvenuta l’arma.

Omicidio suicidio a Carpiano, in provincia di Milano, dove un uomo ha ucciso moglie e figlia e ha chiamato i carabinieri, poi si è tolto la vita. I tragici fatti sono avvenuti nel primo pomeriggio di domenica 22 agosto, in un Comune di poche migliaia di abitanti, in un’abitazione che si trova nella frazione Francolino. Autore del gesto Salvatore Staltari, un settantenne, il cui cadavere è stato rinvenuto in casa insieme a quello della coniuge Catherine Panis quarantunenne originaria delle Filippine e di Stefania Staltari, la figlia quindicenne. Ancora da chiarire il quadro del delitto sul quale indagano i carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese, che stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto, per cercare di capire il movente. Pare che la famiglia si trovasse in difficoltà economiche e che l’uomo abbia lasciato un biglietto, che è nelle mani degli investigatori. Non ci sarebbero invece dubbi sull’arma usata, una revolver, che i militari hanno trovato accanto ai tre corpi e dai primi accertamenti detenuta illegalmente. Secondo prime le informazioni apprese erano circa le ore 14 quando il telefono ha squillato in caserma, in linea c’era l’uomo che ha confessato quanto aveva appena compiuto e stava per fare: ha detto ai militari di aver appena ucciso sua moglie e sua figlia e di stare per suicidarsi.

Quando i carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano e della Compagnia di San Donato Milanese sono arrivati sul posto era purtroppo ormai troppo tardi e per le vittime non c’è stato purtroppo nulla da fare se non constatarne il decesso per i colpi inflitti con l’arma da fuoco. Inutile l’arrivo dei paramedici accorsi sul posto con diverse ambulanze a sirene spiegate. Presente il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Lodi, compente per le indagini. La notizia del dramma famigliare si è diffusa rapidamente nella comunità che si è stretta intorno ai parenti. Ulteriori accertamenti sui drammatici fatti che hanno scosso il piccolo centro del Milanese arriveranno nelle prossime ore. “Un’immane tragedia, che ha colpito un nucleo familiare di nostri concittadini e la comunità – ha detto all’Adnkronos il sindaco di Carpiano, Paolo Branca – Era una situazione che non conoscevamo, perché non ci sono stati particolari contatti con il Comune, nel senso che non c’è stato alcun tipo di situazione che possa esserci invece per altri soggetti un po’ più sotto l’occhio dei servizi sociali”.

Articolo PrecedenteAfghanistan nell’incubo, rastrellamenti casa per casa contro i resistenti: “Rapiscono i bambini”
Prossimo ArticoloGreen pass obbligatorio ovunque: potrebbe essere esteso a tutti i luoghi di lavoro e sui trasporti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.