Omicidio Ilenia Fabbri, l’ex marito scrive alla figlia: “Ho commesso un errore, devo pagare”

0
Omicidio Ilenia Fabbri, l’ex marito scrive alla figlia.

Omicidio Ilenia Fabbri, l’ex marito scrive alla figlia. Claudio Nanni, con una lettera dal carcere, si è rivolto alla figlia Arianna in merito all’omicidio dell’ex moglie Ilenia Fabbri, uccisa il 6 febbraio nel suo appartamento di Faenza (Ravenna): “Le cose sono andate diversamente da come dovevano andare. In ogni caso ho commesso un errore e dovrò pagare”.

laudio Nanni, in carcere con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio dell’ex moglie Ilenia Fabbri, ha scritto una lettera alla figlia Arianna per dirle che “dovrà pagare per aver commesso un errore”. Nella lettera, scritta giorni fa e resa pubblica dalla stampa locale, il 54enne Nanni ribadisce ancora una volta la sua versione dei fatti: “Le cose sono andate diversamente da come dovevano andare”. L’uomo ha ammesso nell’interrogatorio di aver ingaggiato Pierluigi Barbieri, alias “Lo Zingaro”, ma solo per spaventare e non uccidere l’ex moglie. Ilenia però è stata uccisa la mattina del 6 febbraio nella sua casa di Faenza (Ravenna) con un taglio alla gola, omicidio per il quale Barbieri ha confessato le proprie responsabilità dicendo appunto di essere stato ingaggiato da Nanni in cambio di 20.000 euro e un’auto.

La lettera di Nanni alla figlia

“Arianna le cose sono andate diversamente da come dovevano andare. In ogni caso ho commesso un errore e dovrò pagare. Il non poterti più vedere o per anni o per sempre, per quanto ti amo, in questo momento non mi dà la forza di vivere più”, è quanto si legge nella lettera che Nanni scrive alla figlia. ”In più dovresti provare odio nei miei confronti e questo mi butta ancora più giù. Per questo provo vergogna nel parlare e farmi vedere da tutti, ma soprattutto da te. Non ci sono parole per chiederti scusa e penso che la cosa migliore sia scomparire. La zia Cristi e lo zio Dio ti seguiranno per ogni cosa. Nonostante tutto il mio amore per te è grande”, un altro passaggio della lettera. La ragazza, da parte sua, ha difeso il padre, convinta anche lei che non avrebbe voluto uccidere sua madre. Secondo la giovane, il “problema non è il babbo, ma Barbieri Pierluigi”. Arianna Nanni, a quanto si apprende dopo aver letto la missiva del padre, ha chiesto di poterlo incontrare in carcere.

Omicidio Ilenia Fabbri, il sicario: “L’ex marito mi chiese di menare un’altra persona”. Il killer di Ilenia Fabbri, il 53enne Pierluigi Barbieri, avrebbe dovuto “menare” anche un’altra persona per conto di Claudio Nanni, l’ex marito della 46enne uccisa nella sua casa di Faenza lo scorso 6 febbraio. L’uomo, oltre a commissionare il delitto della ex moglie avrebbe infatti chiesto allo “Zingaro” di punire una persona rea di non aver saldato un debito, forse connesso a un precedente investimento del meccanico di Faenza.

Il killer di Ilenia Fabbri, il 53enne Pierluigi Barbieri, avrebbe dovuto “menare” anche un’altra persona per conto di Claudio Nanni, l’ex marito della 46enne uccisa nella sua casa di Faenza lo scorso 6 febbraio. L’uomo, oltre a commissionare il delitto della ex moglie avrebbe infatti chiesto allo “Zingaro” di punire una non ben definita persona rea di non aver saldato un debito.

Omicidio Ilenia Fabbri: arrestati l’ex marito e il presunto killer
L’investimento di Claudio Nanni e la richiesta dei 20mila euro

Barbieri lo avrebbe riferito agli inquirenti durante l’interrogatorio di garanzia che lo ha portato a confessare il delitto di Ilenia Fabbri. Stando a quanto trapelato sembra che questo secondo ingaggio fosse compreso nella cifra di 20mila euro e dell’auto promessa da Nanni al killer per uccidere la ex moglie. Durante lo stesso interrogatorio davanti al giudice per le indagini preliminari Corrado Schiaretti, il killer avrebbe anche fatto trapelare una sorta di timore nei confronti di Nanni dopo la sua confessione, definendo il meccanico “aggressivo e vendicativo”. Secondo gli inquirenti la persona che Barbieri avrebbe dovuto “menare” potrebbe essere qualcuno coinvolto nell’investimento fatto da Nanni nel giugno del 2020.

Una donna di Faenza avrebbe infatti raccontato agli inquirenti che Nanni le avrebbe parlato di un investimento da 20mila euro così da toglierli dal conto corrente. Forse la stessa donna aveva messo in contatto il meccanico con il referente della società ungherese per l’investimento che avrebbe poi voluto “ritirare” chiedendo i soldi indietro dopo un po’: prima lo avrebbe fatto con mail e messaggi cordiali fino ad arrivare a prospettare un incontro con l’ungherese sin sotto casa. Al meccanico faentino servivano in particolare 15 mila euro immediatamente: sulla ragione di ciò, si canalizzato i sospetti degli inquirenti visto che lo Zingaro ha fin qui parlato di un accordo con il Nanni raggiunto mesi prima dell’omicidio.

 

Articolo PrecedenteLa pensionata 80enne sposa il compagno di 35 anni: “Mi sposa per amore, non sta con me per soldi”
Prossimo ArticoloAifa sospende in via precauzionale l’uso del vaccino Covid AstraZeneca in tutta Italia
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.