Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia difende il padre: “Non voleva ammazzarla, il problema è Barbieri”

0
Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia difende il padre.

Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia difende il padre. Arianna Nanni parla dopo l’arresto del padre Claudio, accusato di essere il mandante dell’omicidio della mamma Ilenia Fabbri, avvenuto il 6 febbraio scorso a Faenza. La giovane difende il padre: “Mi ha mandato una lettera, dice che mi vuole bene, io so che non la voleva ammazzare, me lo ha detto”.

“Il problema non è babbo. Il problema è Barbieri Pierluigi”. Lo dice, intercettata dalla trasmissione Mattino Cinque, Arianna Nanni, ventuno anni, la figlia di Ilenia Fabbri, la quarantaseienne uccisa a Faenza (Ravenna) all’alba del 6 febbraio. Arianna continua a difendere suo padre, che è accusato di essere il mandante dell’omicidio di Ilenia Fabbri, e ritiene responsabile Barbieri, il sicario reo confesso per il delitto. Nei giorni scorsi la ventunenne ha ricevuto una lettera dal padre Claudio Nanni nella quale l’uomo avrebbe scritto di non avere voluto uccidere l’ex moglie ma solo spaventarla. La stessa versione fornita durante l’interrogatorio di garanzia.

“Mi ha scritto una lettera – così la giovane ai microfoni della trasmissione tv – in cui mi dice che mi vuole tanto bene. Io so che non la voleva ammazzare. Lui me l’ha detto. Ha sbagliato a fare questa cosa per farle paura ma il problema non è babbo. Il problema è Barbieri Pierluigi”. Pierluigi Barbieri, cinquantatreenne detto “lo Zingaro”, è stato arrestato con l’accusa di essere stato l’esecutore materiale del delitto. Ha confessato dicendo che il compenso sarebbe stato di 20.000 euro e un’auto. Claudio Nanni, l’ex marito di Ilenia, da parte sua ha ammesso di aver dato le chiavi della casa a Barbieri ma che a suo dire avrebbe dovuto solo spaventarla. Nanni ha precisato di avere dato a Barbieri circa 2.000 euro per assolvere al suo compito.

Il movente del delitto è riconducibile, per gli inquirenti, al “profondo astio” che l’ex marito provava nei confronti della donna “a causa delle sue pretese economiche” conseguenti alla separazione del 2018 e ancora pendenti.

 

Articolo PrecedenteQuando arriverà il picco dei contagi da coronavirus e quando potremo tornare alla normalità
Prossimo ArticoloBari, agguato nel quartiere Libertà: 28enne ucciso con tre colpi di pistola
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.