Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia Arianna chiede di incontrare il padre in carcere

0
Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia Arianna chiede di incontrare il padre in carcere.

Omicidio Ilenia Fabbri, la figlia Arianna chiede di incontrare il padre in carcere. La figlia di Ilenia Fabbri, Arianna Nanni, ha chiesto di incontrare il padre in carcere. Claudio Nanni, accusato di essere il mandante dell’omicidio, le ha scritto una lettera ribadendo la sua versione dei fatti: “Volevo solo spaventarla: non doveva andare così”. La figlia Arianna ha dichiarato: “Non mi fido più di nessuno”

Arianna Nanni, la figlia di Ilenia Fabbri, è devastata dagli ultimi risvolti della vicenda giudiziaria che riguarda la madre. Prima il terribile colpo della morte di sua madre, uccisa in casa nelle prime ore della mattina da uno sconosciuto. Poi l’arresto di suo padre, Claudio Nanni, ex marito di Ilenia, arrestato come mandante dell’omicidio. La ragazza ha sempre difeso il padre, dichiarandosi certa della sua estraneità ai fatti. Gli ultimi risvolti riguardanti il mandante dell’omicidio della 46enne, però, l’hanno portata a “non fidarsi di nessuno” secondo quanto da lei dichiarato.

Nanni ha confessato di aver ingaggiato Pierluigi Barbieri solo per spaventare l’ex moglie e di avergli dato 2.000 euro. Secondo la versione dei fatti di Barbieri, invece, avrebbe ucciso su commissione Ilenia secondo richiesta e con la promessa di 20.000 euro e un’auto. Secondo quanto da lui dichiarato, il piano per l’omicidio era stato pensato mesi prima. La figlia Arianna, nel frattempo, ha chiesto di vedere il padre Claudio in carcere. Nanni le ha scritto una lettera, ribadendo di aver voluto solo spaventare la donna. “Non doveva andare così – le ha scritto – doveva solo spaventarla. Ti voglio e ti vorrò sempre bene”. Nonostante le prove a sfavore di Nanni, la ragazza non riesce a non credergli e ha chiesto di poterlo incontrare.

Barbieri ha raccontato che quando è stato condannato nell’aprile del 2020 per la spedizione punitiva a casa di un disabile 53enne, anche quella su commissione, era già stato coinvolto da Nanni nel progetto del femminicidio. Uscito dal carcere ad agosto, erano passati ancora mesi a causa del Covid prima che i due riprendessero i contatti. I due avrebbero avuto diversi contatti telefonici oltre a due incontri di persona. In un messaggio audio del 10 dicembre 2020, Nanni racconta di essere ammalato a causa del Covid e comunica a Barbieri qualcosa che sembra deciso da tempo: “Una volta che esco, dai, dopo si fanno tutte le cose che bisogna fare, ok?”.

Articolo PrecedenteScontro mortale tra due auto: addio al 35enne Sergio Anglano
Prossimo ArticoloQuando arriverà il picco dei contagi da coronavirus e quando potremo tornare alla normalità
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.