Omicidio di Natale, l’autopsia: nonna Rosina massacrata, aveva 14 costole rotte

0
Omicidio di Natale, l’autopsia: nonna Rosina massacrata, aveva 14 costole rotte.

Omicidio di Natale, l’autopsia: nonna Rosina massacrata, aveva 14 costole rotte. Quattordici costole rotte. È quanto rivela l’autopsia sul corpo di Rosina Carsetti, la 78enne trovata morta nella cucina della casa di famiglia a Macerata, lo scorso 24 dicembre. L’esame avrebbe riscontrato fratture sulle costole e a una clavicola che hanno permesso di concludere che l’anziana è stata schiacciata. Due giorni fa i parenti indagati sono stati convocati per il misuramento del peso corporeo. Lo scopo è verificare la compatibilità con le lesioni riportate da Rosina.

Quattordici costole rotte. È quanto rivela l’autopsia sul corpo di Rosina Carsetti, la 78enne trovata morta nella cucina della casa di famiglia a Macerata, lo scorso 24 dicembre. L’esame avrebbe riscontrato fratture sulle costole e a una clavicola che hanno permesso di concludere che l’anziana è stata schiacciata ed è morta per asfissia. A tal proposito, due giorni fa gli indagati Arianna, Enrio e ed Enea Orazi, rispettivamente figlia, marito e nipote della vittima, sono stati convocati in ospedale per la misurazione esatta del loro peso corporeo. Lo scopo sarebbe quello di verificare un’eventuale compatibilità con i segni di schiacciamento.

Cellulari resettati

Cancellati i dati dai cellulari di Arianna e del nipote della vittima Enea. Questo invece è quanto emerge dall’esame informativo sui dispositivi sequestrati a due dei tre indagati e che risultano essere stati resettati tra il 30 e il 31 dicembre. Operazione che i legali degli Orazi hanno giustificato con la correzione di una presunta anomalia sui telefoni. Sotto le lente degli informatici ci sono ancora computer, due notebook, un tablet e i modem.

Il nipote fermo un’ora nel parcheggio
Tra i misteri del caso ci sono anche quei 60 minuti trascorsi fermo in auto da Enea Orazi, che nel pomeriggio del delitto sarebbe rimasto fermo in auto all’interno del parcheggio del supermercato dove era andato per acquistare della carne. Secondo la versione fornita dalla famiglia, quel giorno Rosina fu vittima di un rapinatore introdottosi in casa da una finestra. Stando alle informazioni raccolte dagli inquirenti, però, Rosina, avrebbe parlato con più persone dei suoi problemi in famiglia, chiedendo anche aiuto a un centro antiviolenza.

Articolo PrecedenteIsolati in Liguria 3 casi di variante inglese Covid: “Hanno avuto contatti con il Regno Unito”
Prossimo ArticoloIl 100% dei vaccinati ha anticorpi protettivi contro il coronavirus a 7 giorni dalla seconda dose
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.