Omicidio del piccolo Evan, scarcerata la madre: Letizia Spatola ai domiciliari

0
Omicidio del piccolo Evan, scarcerata la madre.

Omicidio del piccolo Evan, scarcerata la madre. La donna ed il compagno, Salvatore Blanco, devono rispondere di omicidio volontario e maltrattamenti in famiglia in relazione alla del bambino, avvenuta il 17 agosto del 2020. Per l’uomo, al momento detenuto al carcere di Cavadonna, la Procura di Siracusa avrebbe chiesto la perizia psichiatrica.

Ci sono aggiornamenti sul caso dell’omicidio del piccolo Evan Lo Piccolo. Il giudice ha concesso gli arresti domiciliari a Letizia Spatola, la mamma del bimbo morto a soli 21 mesi al Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica.. La donna, finora detenuta nel carcere di Cavadonna a Siracusa, è accusata, insieme al compagno Salvatore Blanco, di omicidio volontario e maltrattamenti in famiglia. L’uomo resta in carcere.

Una prima richiesta di revoca della custodia cautelare in carcere era stata già avanzata dal legale di parte lo scorso marzo ma, viste le deprecabili condizioni dell’appartamento, il Gip aveva respinto la richiesta. Motivo, quest’ultimo, per cui stavolta è stata accompagnata in casa di parenti ancora agli arresti. L’altro figlio della donna, fratellastro di Evan, è stato da tempo affidato al padre naturale.

Per Blanco, al momento detenuto nel penitenziario di Cavadonna, la Procura di Siracusa avrebbe chiesto la perizia psichiatrica. L’uomo già nel 2016, a 28 anni, era stato arrestato dai Carabinieri di Noto con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale per poi essere assolto con formula piena perché dichiarato incapace momentaneamente di intendere e di volere. Le indagini sono in corso e si attende solo l’avviso di conclusione che dovrebbe anche chiarire la posizione di Stefano Lo Piccolo, padre di Evan, anche lui indagato per maltrattamenti sul figlio nel periodo precedente al dicembre del 2019, mese in cui terminò il rapporto con la compagna.

Secondo il referto del medico legale, che ha svolto l’esame autoptico, Evan sarebbe morto per un arresto cardiocircolatorio dovuto ad una broncopolmonite mai curata e dipesa dalle ripetute lesioni e ai maltrattamenti subiti anche nelle settimane precedenti alla sua morte. Dall’esame autoptico, è stato accertato come il bambino avesse alcune costole rotte, una frattura allo sterno oltre ad altre lesioni pregresse.

 

Articolo PrecedenteLavoratrice Coop denuncia: “Caporeparto mi ha gettato addosso caffè bollente urlandomi ‘p*****a’”
Prossimo ArticoloCastrovillari, studente cade da una scala antincendio e fa un volo di 5 metri: è grave
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.