Home Coronavirus New York scopre l’orrore. Le immagini delle fosse comuni dei morti per...

New York scopre l’orrore. Le immagini delle fosse comuni dei morti per Coronavirus sconvolgono l’America

0
New York scopre l’orrore. Le immagini delle fosse comuni dei morti per Coronavirus sconvolgono l’America

New York. Le fosse con le bare sepolte ad Hart Island, al largo del Bronx, sono il “cimitero dei poveri”

Vicino al Bronx, ad Hart Island. Da qui provengono queste immagini che sconvolgono l’America. Fosse comuni che da oltre 150 anni vengono usate per seppellire i cadaveri di chi non può permettersi funerali o posti al cimitero. Bare sepolte una accanto all’altra a pochi chilometri da New York. Le immagini sono state riprese da un drone per poi essere diffuse oggi dai media locali che stanno condividendo con l’opinione pubblica tutti dettagli dell’emergenza Coronavirus negli Usa, il Paese attualmente più colpito dalla pandemia, con il maggior numero di contagiati in tutto il mondo.

Le XMRsindaco di New York aveva accennato alla possibilità di usare “cimiteri temporanei” fino a che la crisi fosse passata e aveva menzionato Hart Island come “il luogo storicamente” adibito a quell’uso.

«Se abbiamo bisogno di fare sepolture temporanee per essere in grado di superare l’emergenza attuale – ha detto Bill De Blasio ai giornalisti – e quindi di lavorare con ciascuna famiglia sulle disposizioni appropriate, abbiamo la possibilità di farlo». Il sindaco non era sceso nei dettagli ma aveva aggiunto con certezza: «Ovviamente il posto che abbiamo usato storicamente è Hart Island». Il cimitero pubblico al largo delle coste del Bronx ospita i corpi di oltre 1 milione di newyorkesi sepolti in fosse comuni.

Articolo PrecedenteInfermiere indossano sacchi della spazzatura perché non ci sono dpi: ora hanno il coronavirus
Prossimo ArticoloCoronavirus, la Bielorussia continua a negare la pandemia
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.