Netflix ha svelato il ‘mistero’ della sua campagna #BastaNetflix

0

Sui social di Netflix Italia sono comparsi decine di tweet che rivelano il messaggio, volutamente ambiguo, della società

Sono comparsi un po’ ovunque nelle grandi città italiane. Roma e Milano almeno. Cartelli, pubblicità dove campeggia la scritta rossa, su sfondo nero “Basta Netflix”. Quello per alcuni fino a poco tempo fa era ancora un mistero, si è palesato in queste ore sui social italiani di Netflix che in una serie di tweet ha chiarito il senso della sua pubblicità.

A guardarli sembrano dei manifesti contro Netflix. E per alcuni Ma l’azienda sembra aver giocato di proposito sull’ambiguità del messaggio: non un’invito a cancellare il proprio abbonamento al gigante americano dello streaming, ma un “ti basta Netflix” e potrebbe non servirti altro. Basta Netflix quindi, ma per fare cosa?

Da qualche ora sul profilo Twitter di Netflix Italia è cominciato un thread, una serie di messaggi sotto l’hashtag #BastaNetflix. Come “#BastaNetflix per rompere il ghiaccio con la tua cotta storica. Ma da lì in poi devi cavartela da solo”, o “#BastaNetflix per passare dal divano al bagno (e ritorno) continuando a vedere la puntata. Sì, lo facciamo anche noi”, o ancora “per riunire la famiglia sul divano davanti alla tv e decidere insieme cosa vedere. Tanto il telecomando ce l’hai tu”, o “ per passare una serata romantica con la tua metà. E vedere la serie da solo perché si addormenterà dopo un quarto d’ora”. Insomma, mistero svelato.

Articolo PrecedenteNapoli, abusi su 12enne: “Stupratori minorenni, niente processo”
Prossimo ArticoloTelecom vuole vendere Sparkle. Governo: “Non lo permetteremo”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.