Nessuna verità per la famiglia di Angela Celentano, scomparsa sul Faito: caso archiviato

0
Nessuna verità per la famiglia di Angela Celentano

Nessuna verità per Angela Celentano. Archiviata dalla procura di Torre Annunziata l’inchiesta sulla scomparsa della bambina di Vico Equense avvenuta sul monte Faito (Napoli) il 10 agosto del 1996. Le indagini si erano concentrate sulle persone presenti sul monte Faito il giorno della scomparsa.

Nessuna verità per Angela Celentano. Archiviata dalla procura di Torre Annunziata l’inchiesta sulla scomparsa della bambina di Vico Equense avvenuta sul monte Faito (Napoli) il 10 agosto del 1996. Le indagini si erano concentrate sulle persone presenti sul monte Faito il giorno della scomparsa. Alcuni testimoni, tuttavia, sono morti e dagli altri non sono emersi elementi utili. I fatti risalgono a 24 anni fa.

La mattina del 10 agosto 1996 i genitori di Angela Celentano, 3 anni, partecipano con altre 40 persone, alla gita annuale al Monte Faito che la Comunità Evangelica di Vico Equense (Napoli). Poco dopo le 13, il padre di Angela si accorge che la figlia non è più lì intorno a giocare con le sorelline. Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia ed l’Esercito, cercano per giorni la bimba sui boschi del Faito, ma senza alcun esito. Una testimonianza importante individuerà un misterioso uomo con il codino alla guida di una Lancia Prisma targata Perugia avvistata nei luoghi della scomparsa quel giorno stesso. In molti credettero che fosse il sequestratore di Angela, ma la pista non portò ad alcuna svolta. Tre anni dopo i sospetti cadono su alcuni membri della famiglia Celentano, in particolare sullo zio, che uscirà poco dopo dalle indagini.

Ben quattordici anni dopo la scomparsa, nasce la famosa pista messicana. Il 25 maggio 2010, sulla casella di posta cerata da Catello e Maria Celentano, sul sito a lei dedicato alle ricerche della figlia, compare una mail proveniente dal Messico, firmata da tale Celeste Ruiz, che si qualifica come Angela. Secondo quanto racconterà alla famiglia, sarebbe stata rapita in Italia da una coppia che poi si era trasferita in Messico. È solo la prima di una serie di messaggi che la fantomatica Celeste scambia con la famiglia di Angela. Alla mail è allegata una foto con il volto di una ragazza ventenne i cui lineamenti appaiono compatibili con quelli di una foto di Angela invecchiata con la computer grafica. La misteriosa Celeste viene cercata ovunque, fino a quando non è lei stessa a farsi avanti. Si chiama Brissia, è una psicologa di nazionalità messicana, è la donna della foto, ma non è Angela. Un mitomane le ha rubato la fotografia per poter scrivere alla famiglia Celentano dando false speranze. Dopo che la pista ‘messicana’ viene messa da parte, la Procura torna a indagare sui familiari per poi archiviare definitivamente il caso,

 

Articolo PrecedenteFrancesca Fioretti, due anni senza Davide Astori: “Tu, il mio unico posto sicuro nel mondo”
Prossimo ArticoloCosenza. Ubriaco, prende a pugni in bocca e violenta la ex moglie ogni giorno
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.