Monfalcone, scippata una ragazza con la sindrome di down: nella borsa c’era solo un pezzo di pane

0
Monfalcone, scippata una ragazza con la sindrome di down

Monfalcone. La vittima, 24 anni del luogo, stava tornando a casa quando qualcuno le ha sfilato la borsa in cui aveva messo il pane appena acquistato. Famiglia non ha sporto denuncia, ma ha voluto comunque rendere noto il fatto. Il racconto della madre: “Ora non ha più fiducia in se stessa e fa male pensare che qualcuno abbia approfittato di lei”.

Una ragazza affetta dalla sindrome di Down è stata derubata della borsa poco prima di mezzogiorno a Monfalcone. All’interno c’era solo un pezzo di pane che la 24enne del posto aveva appena acquistato. La notizia è riportata dal Piccolo. La giovane è tornata a casa in lacrime e si è subito confidata con la madre. La famiglia ha deciso di non sporgere denuncia. ma di far sapere quanto avvenuto tramite il giornale di Trieste sia per avvisare la popolazione di un fatto “che potrebbe capitare ancora” sia per rivendicare quali sono le conseguenze che il gesto ha prodotto sulla ragazza. “Fino all’altro giorno passeggiava in piena autonomia, adesso, se vuole uscire di casa, ci chiede se qualcuno di noi è disposto ad accompagnarla” così la madre.

“Quel giorno pioveva. Mia figlia è abituata a fare quotidianamente lunghe camminate lungo percorsi che conosce molto bene e in cui si sente particolarmente sicura” racconta la donna. “Con una mano teneva l’ombrello. Sulla schiena lo zainetto nero che evidentemente ben si mimetizzava con la giacca scura. Sull’altra spalla una borsa di quelle che vanno di moda adesso per fare la spesa”.

La giovane, dopo bevuto il caffè e comprato il pane, ha deciso di tornare a casa. Ma all’altezza della pizzeria El Merendero, mentre camminava sul marciapiede verso la vecchia farmacia comunale, è stata vittima dello scippo. “Solo nel momento in cui si è sentita toccata s’è accorta che qualcuno evidentemente la seguiva già da un po’ a piedi, sullo stesso marciapiede, bici alla mano. Afferrata la borsa, ha inforcato il mezzo e s’è rapidamente volatilizzato”, spiega ancora la genitrice.

Ma il punto, per la famiglia, non è trovare il colpevole.

“Lei non riesce neanche a ricordare se si è trattato di un uomo o di una donna – ancora la madre -. Posso solo testimoniare quanto sia tornata a casa sotto choc, come se fosse paralizzata. Dobbiamo rilevare che evidentemente quel qualcuno non aveva intenzione di farle del male. Non l’ha nemmeno strattonata. Ma probabilmente non ha pensato agli effetti che le ha procurato a livello emotivo. Da quel giorno è traumatizzata. Tutta la fatica che abbiamo fatto affinché conquistasse una certa autonomia è andata in fumo in un lampo. Soprattutto, fa male pensare che qualcuno abbia approfittato di lei”.

 

Articolo PrecedenteAbusò e uccise la 14enne Kalinda Bamberski: il papà della ragazza lo cattura 27anni dopo
Prossimo ArticoloNeonato si sveglia dal coma dopo sette mesi e sorride al suo papa’
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.