Ministro Grillo, mio figlio farà le 10 vaccinazioni

0

“Mio figlio farà le dieci vaccinazioni, ma non perché siano obbligatorie, piuttosto perché le malattie da cui immunizzano sono molto pericolose. E lo sono da sempre: nessuno ricorda mai che anche prima c’erano i vaccini obbligatori, meno, ma c’erano”. Parola di ministro della Salute.

Giulia Grillo risponde così alle domande di Vanity Fair, in edicola oggi, dopo che nei giorni scorsi aveva annunciato di essere in attesa di un bambino. “I no vax sono una minoranza che ha una resistenza molto forte – dice – e secondo me non la puoi superare, sono convinzioni ideologiche. Ma la maggior parte delle persone che non ha vaccinato, non lo ha fatto perché pensava che i vaccini non servissero più: possiamo recuperarli, con un’informazione più efficace”. E sull’argomento aggiunge: “Quello che è importante capire è che per noi le coperture vaccinali devono essere sopra il 95 per cento, come mantenerle lo decideremo”.
Il ministro racconta anche di aver cercato moltissimo questa gravidanza con il suo compagno, con cui sta insieme da 11 anni.
“Non dico che avevamo perso le speranze – riferisce alla rivista – ma a 43 anni cominci a pensare che c’è qualcosa che non funziona. Pur essendo favorevole a tutte le tecniche di fecondazione, sono fatalista e pensavo ‘se deve succedere succederà, magari tardi, magari in un momento in cui succede tutto, come questo'”.

Articolo PrecedenteGomorra 4, si torna a Napoli per le riprese: scelta una nota clinica in provincia
Prossimo ArticoloNave Diciotti, Mattarella interviene: via allo sbarco. Salvini: «Stupore». E attacca i pm
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.