Militare indagato per tentato stupro, il volo per l’Egitto prenotato dall’ambasciata

0
Militare indagato per tentato stupro, il volo per l’Egitto prenotato dall’ambasciata.

Militare indagato per tentato stupro, il volo per l’Egitto prenotato dall’ambasciata. Il biglietto per il volo di linea verso il Cairo sul quale si sarebbe imbarcato il militare egiziano accusato di tentato stupro a La Spezia sarebbe stato prenotato direttamente dall’ambasciata egiziana. Questo interesserebbe quindi i vertici governativi, creando così un vero e proprio caso diplomatico tra i due Paesi.

Sarebbe stato prenotato direttamente dall’ambasciata egiziana il biglietto del volo con cui un militare egiziano di 21 anni, accusato di un tentato stupro a La Spezia nel mese di marzo, sarebbe sfuggito all’ordine di arresto. Secondo gli investigatori, il tentativo di fuga sarebbe quindi stato orchestrato dai vertici dell’esercito del Cairo, aprendo in questo modo un caso diplomatico. Il sospettato, Mahmoud Mohamed Mabro, aveva soggiornato per qualche settimana a La Spezia con una delegazione.

Dopo il tentato stupro e il conseguente fermo, i carabinieri avevano ricevuto rassicurazioni dagli ufficiali egiziani sul fatto che non si sarebbe allontanato, almeno fino alla fine del soggiorno a La Spezia. L’accusato però aveva lasciato l’albergo de La Spezia appena ha ricevuto l’ordine di arresti domiciliari fatto scattare dal giudice per le indagini preliminari Mario De Bellis. La tentata violenza risale al 24 marzo. Il 26 marzo gli era stata notificata la prima informazione di garanzia, con l’intervento dell’ufficiale a capo della delegazione egiziana per fare da interprete. L’uomo sarebbe salito su un volo di linea già il 29 marzo: è partito dall’aeroporto di Roma per tornare al Cairo. Il biglietto è stato prenotato dall’ambasciata egiziana, tre giorni dopo la prima informazione di garanzia. Il 15 aprile il militare è stato dichiarato latitante.

L’ambasciata egiziana non ha commentato in alcun modo la vicenda. Si tratta di un ulteriore motivo di tensione tra il nostro Paese e il Cairo dopo la morte del ricercatore Giulio Regeni, la cui vicenda resta oscura in molti suoi particolari, e dopo l’arresto avvenuto un anno e mezzo fa dell’attivista per i diritti umani Patrick Zaky. Recentemente lo studente in Erasmus a Bologna è stato dichiarato cittadino italiano: il provvedimento potrebbe rappresentare un’arma in più nella lotta per il suo rilascio.

Articolo PrecedenteZaki, la fidanzata lo incontra in carcere: “Continuamente umiliato, è rassegnato alla prigionia”
Prossimo ArticoloBeppe Grillo difende il figlio dall’accusa di stupro: “Bugie, arrestate me”. Spunta una seconda ragazza
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.