Milano, in metropolitana senza mascherina. A Milano tredici persone sono state sanzionate dalla polizia perché viaggiavano sulla metropolitana senza indossare la mascherina. Dovranno pagare una multa da 280 a 400 euro. Denunciati quattro minorenni per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. Nella stessa serata nove ragazzi tra i 18 e i 24 anni sono stati arrestati per aver rapinato e picchiato una coppia.

Controlli a tappeto della polizia nella stazione della metropolitana di Porta Garibaldi a Milano hanno portato a 13 multe nei confronti di passeggeri che non indossavano la mascherina come previsto dalle norme anti coronavirus. Le persone sanzionate dovranno pagare multe da 280 euro, che potranno salire fino a 400 euro se non pagate entro cinque giorni.

Sulla metropolitana senza mascherine: multate 13 persone a Milano
La Questura di Milano ha effettuato nella serata di ieri, sabato 25 luglio, un servizio di ordine pubblico presso la stazione di Porta Garibaldi della metro M2. Nel corso dell’intervento i poliziotti hanno controllato 186 persone. Quattro minori sono stati indagati in stato di libertà per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. I ragazzini erano in possesso di undici involucri di hashish (dal peso complessivo di 11,5 grammi), due di marijuana e di due coltelli di grosse dimensioni.

Controlli anti spaccio in zona Lambrate

Altri controlli, in zona Lambrate, hanno coinvolto 128 persone. Gli agenti commissariato Lambrate, dell’unità cinofila, del reparto prevenzione crimine e della polizia annonaria hanno trovato 4 grammi e mezzo di cocaina, 7 di marijuana e 6 fiale di popper che sono stati sequestrati a carico di ignoti. Nel corso del servizio, gli agenti della divisione polizia amministrativa e sociale della Questura hanno, inoltre, elevato sanzioni per 1.032 euro.

Rapinano e picchiano una coppia: nove arrestati
La notte scorsa a Milano, i poliziotti hanno arrestato nove ragazzi tra i 18 e i 24 anni, cittadini italiani e marocchini, per rapina pluriaggravata in concorso. Poco dopo le 2, tra via Pergolesi e via Mercadante, i nove giovani hanno preso di mira una coppia di cittadini italiani di origini filippine: dopo aver scaraventato a terra la donna, hanno rubato all’uomo uno smartphone, lo hanno colpito e, una volta caduto a terra, hanno infierito con calci e pugni. L’uomo è stato trasportato in codice verde all’ospedale Fatebenefratelli con il volto tumefatto.