Migranti: scontro dopo recupero nave Von Thalassa. Salvini: ‘Guardia costiera non può sostituirsi a libici’

0
L'arrivo nel porto di Catania della nave Diciotti della Guardia Costiera con a bordo oltre 900 migranti e due corpi recuperati in sette diversi interventi di soccorso, Catania, 13 giugno 2018. ANSA/ORIETTA SCARDINO

Una sessantina di persone soccorse e poi trasferite sulla nave Diciotti. Il Viminale non autorizza sbarco. Toninelli: ‘Abbiamo agito perchè equipaggio Von Thalassa era stato messo in pericolo di vita. Ora indagini’

Lite nel governo sul destino dei 67 migranti salvati dal rimorchiatore italiano Vos Thalassa davanti alla Libia e trasferiti su nave Diciotti della Guardia costiera. ‘Mettevano in pericolo l’equipaggio’, dice il ministro Toninelli. Ma Salvini attacca: ‘Non possiamo sostituirci ai libici’. Non basta un vertice convocato a Palazzo Chigi da Conte. ‘Nessuno screzio’, dicono fonti della presidenza. ‘Ci siamo chiariti. La nave arriverà entro 15 ore in Italia’, assicura Toninelli. Ma il Viminale conferma di non voler indicare il porto di attracco.

In mattinata, come previsto,il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini incontrerà il presidente Conte a Palazzo Chigi. 

“Facciamo il punto sul caso del rimorchiatore Vos Thalassa, con a bordo 12 lavoratori italiani, che aveva tratto in salvo oltre 60 migranti. La nostra Guardia Costiera è stata chiamata dal comandante della nave ed è intervenuta per difendere l’equipaggio dalle minacce di morte perpetrate da alcuni dei migranti”. Così il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli su Facebook in un post.

 

“Il Vos Thalassa è una imbarcazione italiana e, come prevedono le norme in casi di pericolo per l’equipaggio – prosegue il ministro- ha allertato Roma che è intervenuta con la nave Diciotti per difendere la vita del personale di bordo. Adesso i responsabili delle gravissime minacce ne risponderanno, senza sconti, di fronte alla giustizia”. “Noi salviamo le vite – conclude Toninelli – ma nessuna deroga sul rispetto della legalità e sulla tutela degli italiani che fanno lavori delicati e rischiosi all’estero”.

La Guardia costiera è intervenuta perché il comandante della Vos Thalassa ha segnalato una situazione di “grave pericolo” per l’equipaggio -tutto composto da italiani – minacciato da alcuni migranti soccorsi all’arrivo in zona di una motovedetta libica .

“Stiamo ragionando. Se qualcuno ha fatto qualcosa che va contro la legge appena sbarca in Italia finisce in galera e non in un centro di accoglienza“, fa sapere il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il trasbordo sulla Diciotti dei migranti soccorsi dalla Vos Thalassa è stato autorizzato dal comando generale delle capitanerie di porto. E’ quanto puntualizza il Viminale che non sta dando indicazioni sul porto d’arrivo dell’imbarcazione della Guardia costiera.

Sono un ghanese ed un sudanese i due migranti accusati di essere i facinorosi tra i migranti soccorsi dalla Vos Thalassa ed ora a bordo nella nave Diciotti della Guardia Costiera. E’ quanto si apprende dal Viminale. Sono pakistani i più numerosi (27) tra le persone recuperate, seguiti sudanesi (12) e libici (10).

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha convocato  a Palazzo Chigi un vertice sul dossier migratorio. Presenti tra gli altri, si apprende in ambienti di governo, i ministri dell’Interno, Matteo Salvini, della Difesa, Elisabetta Trenta, degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi.

E proprio il ministro degli Esteri interviene sulla vicenda: “Salvini – ha detto – è anche leader politico e quindi usa un linguaggio da leader politico, il ministro degli Esteri non ha una forza politica e usa un linguaggio di tipo più istituzionale, ma non vedo differenze tra noi”. “In tutta franchezza – ha detto – non credo ci siano divergenze di posizione in seno al governo. Mi confronto quotidianamente con i colleghi. Sulla migrazione c’è un contatto quotidiano tra il ministro degli Esteri e ministro degli Interni”

Intanto la Difesa smentisce tensioni con il Viminale. “Non c’è nessun caso Trenta-Salvini, il governo rema unito e compatto verso la stessa direzione”, Così fonti della Difesa sulle recenti polemiche in merito alla missione europea Eunavformed.

d140029edd809015949692161f550289

f9e674d35f8167304674428704ed7a5b

Articolo PrecedenteVaccini, le coperture in Italia aumentano. Ecco la mappa di chi si protegge
Prossimo ArticoloI migranti tra 13 ore in Italia. Salvini: “Se qualcuno scende finirà in carcere”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.