Migranti, Salvini: “Stop viaggi della morte e hotspot in Libia”, no di Tripoli

0

Il vicepremier: “Pronti a fornire aiuti tecnici e finanziari per collaborare insieme per la sicurezza”

L’Italia è pronta a procurare alla Libia “supporti tecnici ed economici per garantire insieme la sicurezza nel Mediterraneo e rafforzare la collaborazione in tema di sicurezza”. Lo ha affermato Matteo Salvini incontrando a Tripoli il ministro dell’Interno libico Abdulsalam Ashour. Da parte sua il governo libico “rifiuta categoricamente” la proposta circolata in ambito europeo, e riproposta da Salvini a Tripoli, di realizzare “campi per migranti nel Paese”.

Il no della Libia – A dire no all’ipotesi perché “lo impedisce la Costituzione” è stato il vicepremier libico Ahmed Maitig in una conferenza stampa congiunta con lo stesso Salvini, aggiungendo di aver invitato, tramite l’Italia, i Paesi europei del Mediterraneo a partecipare a un vertice sull’immigrazione a settembre a Tripoli. All’incontro con il ministro dell’Interno italiano c’era anche, oltre ad Ashour, il capo del governo di accordo nazionale libico Fayez Al-Sarraj.

Già al vertice europeo del 28 giugno il governo italiano intende sostenere la necessità di proteggere le frontiere esterne a sud della Libia, perché “non siano solo Libia ed Italia a sostenere i costi economici e sociali di questa migrazione”, ha ribadito Salvini.

“La Libia – ha infatti spiegato il vicepremier – è un Paese amico dell’Italia e il mio impegno sarà massimo per definire una più stretta collaborazione per contrastare l’immigrazione illegale, ma anche per realizzare iniziative comuni in materia economica e culturale. Mi impegno per chiedere al prossimo vertice di Bruxelles che l’Europa passi dalle parole ai fatti: l’Italia e la Libia non possono essere lasciate sole. E’ necessario che siano protette le frontiere esterne dell’Europa ma anche che le prontiere esterne al sud della Libia vengano rinforzate”. “Aspetto al più presto il ministro Ashour a Roma”, ha poi aggiunto.

“No ai viaggi della morte, serve sostegno Ue” – Dopo l’incontro di Tripoli, Salvini ha voluto sottolineare che “l’unico modo per contrastare veramente gli interessi criminali degli scafisti ed evitare i viaggi della morte è impedire che i barconi prendano il largo”. In vista di questo obiettivo, ha dichiarato che l’Europa “deve sostenere finanziariamente l’azione volta a garantire percorsi di immigrazione legale, opponendosi a flussi senza controllo. Dico no agli hotspot in Italia, che non fermerebbero l’immigrazione illegale e costituirebbero un’ulteriore difficoltà per noi e per la Libia”.

Articolo PrecedenteNo alla vendita in Italia della cannabis light
Prossimo ArticoloWhatsApp contro le fake news. Metterà il bollino ai messaggi inoltrati
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.