Migranti: Salvini, nostre navi saranno più vicine all’Italia

0

Il ministro dell’Interno: ‘Stiamo lavorando a piano Africa’. E poi: ‘Abbiamo finito di fare gli zerbini

“Chiederemo alle nostre navi, alla Guarda costiera di stare più vicini alle coste italiane, perchè in Mediterraneo ci sono tanti Paesi che possono intervenire, il Nordafrica, Francia, Spagna, Francia, Portogallo: non possiamo permetterci di portare mezza Africa sul territorio italiano”, Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in collegamento col programma ‘L’arena’ su La7.

“Il governo italiano promuoverà interventi di sviluppo in Africa, per arginare l’immigrazione verso l’Europa”. Lo ha detto il ministro dell’Interno durante un comizio in vista dei ballottaggi. Salvini non ha aggiunto dettagli, spiegando però di voler “senza armi, col sorriso e con le leggi, costruire strade e scuole in Africa per permettere ai loro figli di crescere nelle loro civiltà e ai nostri di crescere tranquilli”. “Ci stiamo lavorando”, ha risposto Salvini ai giornalisti.

“Non stiamo facendo niente di eccezionale ma qualcosa di assolutamente normale, forse erano disabituati. Stiamo facendo quello che avevamo promesso prima delle elezioni: stiamo proteggendo i confini nazionali. Lo facciamo educatamente ma è finita la pacchia per i trafficanti di esseri umani che stanno facendo far soldi alle cooperative. Obiettivo è che entri in Italia chi ne ha diritto”, ha aggiunto Salvini.

E, in un colloquio con il Corriere della Sera, Salvini afferma: “La verità è che abbiamo finito di fare gli zerbini”.  Il ministro dell’Interno non arretra dai toni polemici e lancia un’altra sfida: “Dopo le navi delle ong, potremmo fermare anche quelle che arrivano nei nostri porti cariche di riso cambogiano”.

Non lo preoccupano le numerosi frizioni diplomatiche in sole due settimane di governo “Ho sentito il presidente Conte, e – osserva il vicepremier – non mi pare affatto che si senta isolato. Semplicemente, stiamo conquistando un ruolo centrale che negli ultimi anni non abbiamo mai avuto…”. Poi prosegue: “Prima ci usavano, neppure c’era bisogno di parlarci, con l’Italia: ci davano per scontati. Ora, che la musica sia un po’ cambiata lo hanno capito tutti. Tranne l’ong tedesca che si permette di dare del fascista al vicepremier italiano. Pazzesco…”.

nnnn

Salvini risponde anche sul Ceta, l’accordo di liberalizzazione del commercio con il Canada, un fronte aperto dal ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio: “Il Ceta, tanto per cominciare, legittima l’italian sounding, la contraffazione dei prodotti italiani. Apre il mercato ai parmesan e alle mozzarille. E apre il mercato al grano canadese, sulla cui qualità è legittimo qualche dubbio”. Ma i toni più forti sono quelli nei confronti delle importazioni dall’est: “Siamo assolutamente a fianco della Coldiretti. Siamo pronti a bloccare le navi cariche di riso asiatico”.

Articolo PrecedenteWHATSAPP, ECCO PERCHÉ MOLTI UTENTI STANNO ABBANDONANDO L’APP
Prossimo ArticoloNetflix, i 3 film originali da non perdere
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.