MESSO A PUNTO CIRCUITO PER COLLEGARE UN VENTILATORE A PIÙ PERSONE: IL GENIO ITALIANO PER SCONFIGGERE IL VIRUS

0

Messo a punto. La creatività e l’intraprendenza italiana potrebbero giocare un ruolo chiave nella lotta al coronavirus. Due rianimatori, a fronte della mancanza di ventilatori, hanno ideato un circuito che consente a una stessa macchina di far respirare due persone

In poche ore un’azienda di Mirandola (Modena) ha messo in pratica l’intuizione dei medici. Il macchinario funziona.

Il commissario per l’emergenza Sergio Venturi l’ha definita una “notizia formidabile”. Protagonista il professor Marco Ranieri, direttore dell’Anestesia e terapia intensiva del Sant’Orsola di Bologna. “Due giorni fa in Lombardia erano stati esauriti i ventilatori – spiega -, mi sono sentito al telefono con il mio corrispondente lombardo Antonio Pesenti (entrambi coordinano un’Unità regionale per l’insufficienza respiratoria acuta, ndr) . Eravamo disperati di fronte a quella situazione. Abbiamo lavorato tutta la notte, cercando all’estero cosa era stato fatto, consultando altri colleghi. Avevamo bisogno di trovare una soluzione in tempi rapidi”.

Così è nata l’idea: “Un circuito che consentisse a una sola macchina di ventilare due persone contemporaneamente – racconta Ranieri -. Abbiamo chiamato l’azienda Intersurgical di Mirandola, gli abbiamo raccontato la nostra idea e loro, senza neanche un disegno sotto mano, hanno realizzato un prototipo”.

Il macchinario è arrivato al Sant’Orsola per un test e funziona. “La nostra parte è stata solo di fornirei componenti che ci hanno chiesto, l’idea è tutta loro”, così l’ad di Intersurgical Stefano Bellarmi. “Ne abbiamo subito ordinati 1000 che speriamo di non dover mai utilizzare – ancora Ranieri -. Questi sono per l’Emilia-Romagna e ce ne sono a disposizione anche per la Lombardia. Noi per ora stiamo reggendo. Siamo stressati ma non nel panico. E’ una notizia che ci riempie di orgoglio, con quel circuito si moltiplicano i pani e i pesci e si può dare ossigeno a due persone anziché una”.

Articolo PrecedenteLa crisi del coronavirus fa la prima vittima a Olbia, una famiglia non riesce a pagare la bolletta del gas
Prossimo ArticoloCoronavirus, mea culpa di Galli (Sacco): “Ho sbagliato, il virus circola da gennaio in Lombardia”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.