Messico, il serial killer cannibale delle donne: chi è Andrés Mendoza, 72 anni, filmava le uccisioni delle sue vittime

0
Messico, il serial killer cannibale delle donne: chi è Andrés Mendoza, 72 anni, filmava le uccisioni delle sue vittime.

Messico, il serial killer cannibale delle donne: chi è Andrés Mendoza, 72 anni, filmava le uccisioni delle sue vittime. Il 72enne Andrés Mendoza ha ammesso di aver ucciso almeno nove donne e di aver nascosto i suoi corpi nella sua abitazione di Atizapan, nei pressi di Città del Messico, nel corso di diversi anni. L’ultima sarebbe la sua fidanzata, una donna di 34 anni, che le autorità stavano cercando da diversi giorni. Madre di due bambine, era andata a comunicare all’uomo l’intenzione di lasciarlo…

Avrebbe ucciso almeno nove donne, filmando le violenze e mangiato parti dei loro corpi, poi seppelliti nella sua stessa proprietà. Le autorità del Messico hanno arrestato il 72enne Andrés Mendoza. I poliziotti della città di Atizapan stavano cercando Reyna González, madre di due bambine, quando sabato 15 maggio hanno trovato il suo cadavere smembrato all’interno della proprietà del suo fidanzato. Lì hanno fatto un’altra scioccante scoperta: i resti di una donna scomparsa di 34 anni e di almeno altre otto donne. Tutte vittime di Mendoza.

Imagen Television ha riferito che la ragazza era stata inizialmente dichiarata scomparsa venerdì dopo essersi recata a casa del suo compagno per manifestargli l’intenzione di troncare la loro relazione. Mendoza non l’ha presa bene e l’ha accoltellata. Quindi ha usato un machete per farla a pezzi, prima di infilare ciò che restava del corpo in un borsone. Le autorità sono entrate nella casa del 72enne sabato verso le 20:00 e hanno perquisito la casa prima di fare la raccapricciante scoperta. L’uomo ha detto di aver “mangiato” parti del corpo della vittima. Durante la perquisizione sono stati trovati i corpi di altre 3 donne. A quel punto sul posto sono arrivate altre squadre che sotto il pavimento di diverse sezioni della casa hanno trovato sepolti resti umani e capelli di donne.

Le autorità hanno anche sequestrato una raccolta di videocassette che, secondo quanto riferito, contenevano i nomi di diverse donne con video delle loro uccisioni e un taccuino con un elenco di 29 donne. Gli investigatori nella proprietà di Mendoza hanno trovato le carte d’identità di Rubicela Castillo, 32 anni, che è stata dichiarata scomparsa il 20 luglio 2019, e Flor Vizcaino, 38 anni, che è stata vista l’ultima volta il 16 ottobre 2016. Il killer avrebbe anche staccato le pelli dai volti delle sue vittime e anche dal cuoio capelluto. Dilcya García, il procuratore capo della divisione dell’ufficio locale, ha evidenziato come le prove finora scoperte lasciano intendere come la polizia si trattando “il caso di un serial killer”.

 

Articolo PrecedenteConflitto Israele-Gaza, verso il cessate il fuoco: “Possibile stop a operazioni da domani”
Prossimo ArticoloNiccolò Ciatti, negata estradizione in Italia: torna libero uno dei 3 ceceni accusati di omicidio
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.