Messaggio sui social di Fabrizio Corona: “Sospeso tra la vita e la morte”

0
Messaggio sui social di Fabrizio Corona.

Messaggio sui social di Fabrizio Corona. Fabrizio Corona è da sette giorni ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Niguarda, da quando si è ferito al braccio dopo aver saputo della revoca dei domiciliari. Da sette giorni è in sciopero della fame: “Sette. Come i giorni di astinenza dal cibo, dal mondo e dalla vita. Sette giorni senza gli affetti. Sospeso tra la vita e la morte”, come si legge in un post pubblicato oggi sulla sua pagina personale di Instagram.

Sono passati sette giorni dall’inizio dello sciopero della fame di Fabrizio Corona, da quando dopo la notizia della revoca ai domiciliari si è ferito al braccio ed è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale Niguarda di Milano. “Sette. Come i giorni di astinenza dal cibo, dal mondo e dalla vita. Sette giorni senza gli affetti, sette giorni senza il lavoro, sette giorni senza poter guardare il proprio figlio, sette giorni senza l’abbraccio della madre, sette giorni d’inferno. Sospeso tra la vita e la morte”, come si legge in un post pubblicato sulla sua pagina personale di Instagram.

Sospeso lo sciopero della sete con un bicchiere di thé

In sette giorni l’ex paparazzo ha bevuto solo un bicchiere di thé dopo le insistenze dell’avvocato e dei medici. Non ha però voluto mangiare nulla. “Non lo piegheranno, se lui ritiene di aver subìto un’ingiustizia è capace di lasciarsi morire”, ha detto a Fanpage.it il suo storico legale, Ivano Chiesa. Per l’ex paparazzo infatti la revoca ai domiciliari è un affronto tanto da aver postato un video suoi social, pochi minuti dopo la decisione del collegio dei giudici del Tribunale di Sorveglianza, mentre diceva: “Questo è solo l’inizio, dottoressa Corti (il magistrato Marina Corti che ha chiesto il ritorno in carcere di Corona), signor Lamanna (il procuratore generale Antonio Lamanna) questo è solo l’inizio. Quant’è vero Iddio sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”. Parole che gli costeranno una querela da parte di Lamanna.

Fabrizio Corona deve tornare in carcere: si taglia sul braccio e insulta i giudici su Instagram

La madre di Corona: “Se mio figlio muore, lo avranno sulla coscienza”
Intanto però Corona, secondo quanto riferisce mamma Gabriella, sta peggio: “Mio figlio continua a farsi del male. Mi ribellerò alla decisione dei giudici finche avrò vita”, come si è sfogata lunedì 15 marzo al programma tv “La vita in diretta”. Il suo collegamento al programma rai arriva pochi minuti dopo il secondo gesto di autolesionismo dell’ex paparazzo: Corona in ospedale si sarebbe ferito con una penna biro alle vene delle braccia. “Se mio figlio muore, i giudici lo avranno sulla coscienza”, aveva poi voluto precisare la madre dell’ex paparazzo. Per ora corona resta in ospedale e, come riferito dal legale Chiesa, ci resterà ancora per giorni.

Articolo PrecedenteVia libera dell’Ema al vaccino AstraZeneca: “Sicuro ed efficace, nessun legame con i trombi”
Prossimo ArticoloTentata violenza sessuale in pieno giorno nel centro di Bologna: arrestato un 36enne
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.