Matias ucciso dal padre, la maestra: “Un bimbo di una dolcezza disarmante, solare e amato da tutti”

0
Matias ucciso dal padre, la maestra

Matias ucciso dal padre, la maestra: “Un bimbo di una dolcezza disarmante, solare e amato da tutti”. Un bambino dolce, solare, collaborativo e amato da tutti. Così viene descritto Matias dalla sua maestra Emilia, che spiega come la tragedia abbia colto tutti in modo inaspettato.

“Matias era un bambino delizioso, solare, così carino da essere disarmante. Era collaborativo, socievole e amato da tutti. È stata una tragedia inaspettata, non pensavamo potesse mai accadere una cosa del genere”. A parlare è Emilia, l’insegnante di Matias, il bambino di dieci anni ucciso ieri con una coltellata alla gola. Indagato per la morte del piccolo il padre, Mirko Tomkow, che tempo prima aveva ricevuto un divieto di avvicinamento a Matias e alla moglie. “I compagni di classe in questo momento sono supportati da una psicologa che ci accompagnerà in un percorso per cercare di tirare fuori dai bambini le loro riflessioni”.

“È un centro piccolo, qui ci conosciamo tutti quanti – spiega Roberto Santoni, il preside della scuola primaria frequentata da Matias – Adesso con la psicologa cercheremo di far parlare i bambini e aiutarli in questo momento drammatico, che ha avuto un risalto particolare in tutte le famiglie. L’intervento non finisce qui perché poi sarà coinvolta anche la psicologa della Asl di Viterbo, che ci accompagnerà nei momenti successivi. I bambini sono rimasti molto coinvolti dal fatto che sia stato coinvolto il padre di Matias e che questa tragedia sia accaduta all’interno della famiglia, che dovrebbe essere il luogo più sicuro”. Matias frequentava la quarta elementare. Niente a scuola lasciava presagire la tragedia avvenuta ieri. “La mamma era molto attenta e premurosa nei confronti del bimbo – continua il preside – Non c’era stato nessun segnale che potesse indicare situazioni di disagio o difficoltà familiare. Abbiamo appreso dell’allontanamento del padre dai giornali, noi non ne avevamo avuto comunicazione”.

Sul brutale omicidio del piccolo Matias indagano i carabinieri della stazione di Vetralla. Secondo quanto dichiarato dal comandante Andrea Antonazzo, le indagini si stanno concentrando su quei punti della vicenda ancora poco chiari. Alle 13.30 Matias è stato prelevato a scuola da un parente, che lo ha accompagnato a casa. Alle 15.30 la madre è tornato a casa e lo ha trovato privo di vita. Il padre era in un’altra stanza, in stato di incoscienza. Al momento è piantonato all’ospedale Belcolle di Viterbo, ed è indagato per omicidio. In ospedale anche la madre, illesa ma in stato di forte shock. Per il piccolo non c’è stato nulla da fare: i soccorsi del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

 

Articolo PrecedenteDA X FACTOR, SPINOZO ACCAREZZA MENTI E CUORI CON “ALL MY LOVE”, IL SUO NUOVO SINGOLO
Prossimo ArticoloIn zona arancione e rossa le restrizioni saranno solo per i non vaccinati
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.