Manuel Careddu massacrato dal branco, confermate le condanne per gli assassini

0
Manuel Careddu massacrato dal branco, confermate le condanne per gli assassini.

Manuel Careddu massacrato dal branco, confermate le condanne per gli assassini. Confermate in appello le condanne agli imputati per l’omicidio di Manuel Careddu, il 18enne massacrato al lago Omodeo, in Sardegna, nel 2018. Ergastolo per Christian Fodde, 30 anni per Riccardo Carta e 16 anni e otto mesi per Matteo Sanna. “Una sconfitta per tutti – ha commentato l’avvocato Gianfranco Piscitelli, legale della famiglia Careddu – Manuel non sarà mai più tra noi “.

Confermate le sentenze di primo grado per i responsabili del brutale omicidio di Manuel Careddu, il 18enne massacrato a sulle sponde del lago Omodeo (Oristano) l’11 settembre 2018, poi sepolto e ritrovato dopo un mese. Dopo tre ore di camera di consiglio, i giudici della Corte d’Assise d’appello di Cagliari hanno confermato la sentenza di primo grado nel processo per l’omicidio del 18enne di Macomer (Nuoro): confermati, dunque, l’ergastolo per Christian Fodde, 30 anni per Riccardo Carta e 16 anni e otto mesi per Matteo Sanna. Sedici anni sono invece toccati ai due che all’epoca dei fatti erano minorenni. “Una sconfitta per tutti – ha commentato su Facebook l’avvocato Gianfranco Piscitelli, legale della famiglia Careddu – Manuel non sarà mai più tra noi e non sapremo mai la sua vita come sarebbe stata. Interroghiamoci”.

I fatti risalgono all’11 settembre del 2018, quando Manuel è stato aggredito sulle sponde del lago Omodeo. “Trascinato con l’inganno in un luogo isolato e di notte per neutralizzare qualsiasi possibilità di scampo” come recitano le motivazioni dell’altra sentenza, quella che hacondannato i due minorenni, Manuel è stato vittima di “un omicidio consumato con violenza inaudita e per la cui impunità gli imputati si sono determinati alla soppressione del cadavere, vilipeso e trattato come pattume”.

Movente del delitto il mancato pagamento di una piccola partita di droghe leggere, circa 400 euro. Il diciottenne era stato attirato in trappola da S., minorenne, sua amica e fidanzata di Fodde, colui che materialmente ha compiuto l’omicidio. Manuel è stato colpito più volte con un badile dal 30enne mentre gli altri lo trattenevano. Dopo il delitto, sempre secondo la ricostruzione processuale, i ragazzi hanno “riso, cantato e scherzato, continuando a fare una vita normale, a riunirsi, a drogarsi, a fingere che nulla fosse accaduto, sicuri di poter ingannare anche gli inquirenti”.

Articolo PrecedenteIn Usa Agenti usano spray al peperoncino e ammanettano bimba di 9 anni: “Era necessario”
Prossimo ArticoloA dicembre sono stati persi 101 mila posti di lavoro: 99 mila erano occupati da donne
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.