Mamma uccide i suoi bambini e poi si toglie la vita

0
Mamma uccide i suoi bambini e poi si toglie la vita.

Mamma uccide i suoi bambini e poi si toglie la vita. Una mamma di 42 anni ha ucciso i suoi tre figli piccoli, poi si è tolta la vita. A ritrovare i corpi, il marito Tomislav che ha successivamente chiamato le forze dell’ordine. La pista è attualmente quella dell’omicidio-suicidio. Sotto shock i vicini di casa della famiglia. Davanti alla scena del crimine, giocattoli e letterine degli amichetti.

Ha ucciso i suoi tre figli prima di togliersi la vita. Claire, Anna e Matthew di sette, cinque e tre anni sono stati trovati nella casa dove vivevano con i genitori accanto al corpo della madre Katie. Il marito Tomislav, 48 anni, ha fatto la terribile scoperta una volta rientrato a casa e ha chiamato le forze dell’ordine di Melbourne.

La polizia è convinta che l’uomo non sia coinvolto nell’omicidio. Gli investigatori credono che la 42enne abbia ucciso i figli e si sia tolta la vita, ma la teoria deve essere confermata dall’esame del medico legale. I vicini sono sotto shock e hanno raccontato di aver parlato con Katie appena poche ore prima. La donna aveva portato loro del cibo appena il giorno prima in uno slancio di gentilezza tra vicini.

L’ultima volta che avevano parlato con i bambini era stata a capodanno, quando si erano scambiati gli auguri di un felice anni nuovo. Sulla scena del crimine i civili hanno portato fiori, giocattoli e letterine scritte a mano. Il momento del ritrovamento è stato particolarmente difficile anche per la polizia e per i paramedici che hanno effettuato i rilievi di rito. Quella di Katie e dei suoi figli è una tragedia che per il momento non trova un movente: il gesto potrebbe essere stato premeditato, probabilmente a causa di un disagio psicologico della madre.

Le forze dell’ordine interrogheranno il padre dei tre bambini e i vicini di casa, che si sentono molto coinvolti nella vicenda. Lo shock è stato tanto da portare le autorità a disporre degli aiuti per le famiglie coinvolte, con la volontà di assicurarsi che ci sia per tutti il supporto psicologico necessario. In particolare impensieriscono gli amichetti delle vittime: sono tantissime le letterine lasciate da parte loro nei pressi dell’abitazione. “Siete sempre stati i miei migliori amici” scrive un bambino ai tre amici scomparsi.

Articolo PrecedenteMaestra no mask licenziata a Treviso: agli alunni diceva che “il Covid uccide solo i vecchi”
Prossimo ArticoloSesto San Giovanni, anziano strangola la moglie 90enne: la donna soffriva di Alzheimer
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.