Mamma imbottisce di cocaina figlio di un anno e lo picchia fino a rompergli il cranio

0
Mamma imbottisce di cocaina figlio di un anno

Mamma imbottisce. Il bimbo è arrivato con vistosi lividi e fratture su tutto il corpo. I medici hanno notato quelli che credevano fossero segni evidenti di abuso e hanno avviato la procedura prevista in questi casi con l’interessamento delle forze dell’ordine. La mamma statunitense di 28 anni, Crystal Steele, è stata quindi arrestata ora dalla polizia.

Ha imbottito di cocaina il figlioletto di appena un anno e mezzo e poi lo ha picchiato in maniera così violenta fino a rompergli il cranio, protagonista dell’assurda violenza su minore una mamma statunitense di 28 anni, Crystal Steele, arrestata ora dalla polizia con l’accusa di lezioni gravissime e abusi su minore. La scoperta degli abusi solo quando il piccolo è stato trasportato all’ospedale di Latrobe, nello stato della Pennsylvania. Il bimbo infatti è arrivato con vistosi lividi e fratture su tutto il corpo compreso il cranio. In precedenza qualcuno aveva riferito di aver visto la donna picchiare il bimbo e le urla del piccolo.

All’ospedale pediatrico di Latrobe i medici hanno notato quelli che credevano fossero segni evidenti di abuso e hanno avviato la procedura prevista in questi casi con l’interessamento delle forze dell’ordine. La sorpresa è stata ancora più grande quando i medici hanno prelevato un campione di urina da analizzare e sono rimasti scioccati nello scoprire che era sotto l’influenza della cocaina. La madre è stata così fermata e condotta nella prigione della contea di Westmoreland con una cauzione di 270mila dollari.

A causa delle pesanti lesioni il bambino ha rischiato di morire ma ora si sta riprendendo in ospedale. “Il bambino è fortunato ad essere vivo. È stato vicino alla morte. Il bambino era effettivamente sotto l’influenza di droga e aveva la cocaina nel sangue”, ha spiegato un portavoce della polizia locale. La donna dal suo canto ha rigettato ogni accusa sostenendo che il piccolo era caduto da una scala mentre giocava con il cane che poi lo aveva aggredito. In realtà le lesioni non sono compatibili con una caduta né con aggressione del cane a con percosse.

 

Articolo PrecedenteUn gesto concreto contro la violenza sulle donne: mai più invisibili
Prossimo ArticoloRivolta nelle carceri ed evasioni in Puglia, l’appello del garante: “Informare e calmare i detenuti”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.