Mamma 26enne si filma mentre fa sesso con il figlio di 4 anni, poi vende i video ai pedofili

0

Una donna di 26 anni ha registrato i rapporti sessuali avuti con il figlio di 4 anni, rivendendo poi quelle clip ai pedofili su Internet a circa 100 euro l’una. Arrestata, è accusata di stupro, corruzione sessuale di minori, produzione e distribuzione di materiale pornografico. Il piccolo, invece, è stato consegnato agli assistenti sociali.

Non solo filmava i rapporti sessuali che aveva con il figlio di soli 4 anni, ma vendeva quelle immagini ad un circuito di pedofili rintracciati su internet. Una mamma di 26 anni è stata arrestata nella sua casa di Vinnytsia, città situata sulle rive del fiume Buh Meridionale nell’Ucraina centrale, con l’accusa di violenza sessuale aggravata e detenzione di materiale pedopornografico. Gli agenti della polizia locale, quando hanno fatto irruzione nell’appartamento della donna, come riferisce il quotidiano inglese Daily Mail, hanno trovato numerosi file video, conservati sul suo computer, che la immortalavano mentre abusava del minore. Interrogata, avrebbe ammesso di aver venduto quelle clip a circa cento euro l’una.

In totale, ha registrato e messo sul mercato circa 30 video, guadagnando quasi tremila euro (2500 sterline), come hanno sottolineato gli agenti della polizia impegnati contro i cyber-reati. “Ero disperata quando una donna mi ha proposto un lavoro via e-mail – ha confidato la 26enne agli inquirenti durante il raid -. Mi ha detto che avrei dovuto cercare bambini per poterli utilizzare per riprese porno e che mi avrebbe pagata. Dovevo solo filmarli a casa loro, mentre i genitori erano fuori, oppure portarli da me. A quel punto, mi ha chiesto di cominciare con il mio bambino, convincendomi che non ci sarebbe stato nulla di strano e così ho accettato”.

La mamma è stata arrestata e presa in custodia. Per lei le accuse sono di stupro, corruzione sessuale di minori, produzione e distribuzione di materiale pornografico. Se condannata, dovrà restare in prigione per un minimo di 10 anni. Sotto sequestro sono finiti il suo pc ed altri materiali rinvenuti nel suo appartamento che restano a disposizione degli inquirenti per le indagini e per ulteriori accertamenti. Intanto, il bambino, vittima degli abusi della mamma, è stato consegnato agli assistenti sociali e presto verrà inviato in un orfanotrofio.

 

Articolo PrecedentePalermo, sparatoria al quartiere Zen: uccisi padre e figlio
Prossimo ArticoloNigeria, crolla una scuola: “Centinaia di bambini sotto le macerie. Si teme una strage”
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.