Lombardia, anche i medici di famiglia eseguiranno i vaccini anti Covid: siglato accordo con Regione

0
Lombardia, anche i medici di famiglia eseguiranno i vaccini anti Covid.

Lombardia, anche i medici di famiglia eseguiranno i vaccini anti Covid. Regione Lombardia e le principali organizzazioni sindacali dei medici di famiglia hanno siglato un accordo che prevede l’adesione dei medici di base alla campagna di vaccinazione anti-Covid: “I medici potranno vaccinare sia nei loro studi che in strutture esterne. Mi aspetto da loro una grande risposta come è stato per i vaccini antinfluenzali”, spiega la segretaria regionale di Fimmg Paola Pedrini.

La Regione Lombardia e le principali organizzazioni sindacali dei medici di medicina generale hanno siglato questa mattina, venerdì 7 gennaio, l’accordo che consentirà ai medici di famiglia di partecipare alla campagna di vaccinazione anti-Covid. L’adesione sarà volontaria, “ma sono certa – afferma Paola Pedrini, segretaria di Fimmg Lombardia – che ci sarà un’ottima risposta da parte dei medici come accaduto per quelli antinfluenzali”.

L’adesione dei medici subordinata all’arrivo del vaccino Moderna
L’obiettivo è quello di arrivare a vaccinare entro fine ottobre circa cinque milioni di cittadini. I medici inizieranno a collaborare non appena sarà disponibile il vaccino Moderna e poi successivamente quello AstroZeneca. “Al momento infatti non è possibile aderire alla campagna viste le caratteristiche del Pfizer”, spiega la dottoressa Pedrini. L’adesione dei medici di famiglia sarà simile a quella dei vaccini antinfluenzali: “Anche in questo caso ci saranno medici che li faranno nel loro studio e altri che li faranno in strutture messe a disposizione dai Comuni o altri enti territoriali. In quest’ultimo caso, potranno anche delegare altri colleghi”.

Previsto un fondo di 1,5 milioni di euro per aumentare le ore di lavoro

Aderire alla campagna vaccinale significherà però rivedere il proprio carico di lavoro. Per questo motivo, Regione ha previsto un fondo di 1,5 milioni di euro per aumentare del venti per cento le ore del personale di studio che si occuperà delle vaccinazioni: “Questa sarà infatti un’attività che si aggiungerà alla quotidianità e ai pazienti Covid – continua la segretaria – Per questo è importante avere un fondo del genere che possa venire incontro ai medici”. Sarà anche prevista una seconda fase in cui i sanitari si occuperanno del recupero di coloro che non hanno risposto alla prima chiamata: “In questo caso i medici si potranno avvalere delle cooperative operanti sul territorio per recuperare i no-responder – sottolinea Pedrini – spiegare loro i pro e i contro dei vaccini e convincere anche i più scettici”.

Vaccini anti-Covid, Pedrini: Sono certa che ci sarà un’ottima risposta
L’adesione alla campagna dei vaccini anti-Covid rimarrà volontaria, come per quella dei vaccini antinfluenzali: “Mi aspetto però un’ottima risposta come successo per i vaccini contro l’influenza. Anche in quel caso – conclude la segretaria – nonostante i primi problemi e criticità, hanno aderito moltissimi medici e in due mesi sono state eseguite un milione e 300mila vaccinazioni. Sono certa che andrà bene”.

 

Articolo Precedente“Ho bisogno di soldi per il vaccino anti-Covid”: l’ultima truffa ai danni di un’anziana a Milano
Prossimo ArticoloParesi facciale dopo il vaccino anti Covid, ricoverata infermiera: perché non c’è da preoccuparsi
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.