Live non è la D’Urso, Fiordaliso: “Mia mamma mi ha chiamata dall’ospedale e mi ha detto ‘sto morendo’”

0

Live non è la D’Urso. La drammatica testimonianza della cantante a Live – Non è la D’Urso

Piacenza: maledetto covid, ti sei portato via la mia mamma, io mi sono ammalata (ora guarita), mia sorella ammalata (ora guarita) ma la roccia (mio padre) ti ha sconfitto. È guarito. Vaff coronavirus“. Queste le parole scritte da Fiordaliso su Twitter“. Con questo tweet Fiordaliso aveva comunicato ai suoi follower di aver perso la madre a causa del coronavirus. E ieri sera, ospite di Live – Non è la D’Urso, ha raccontato il suo dramma: “Non so chi si è ammalata per prima, se io o la mamma. L’ho accudita per 5 giorni, poi è andata in ospedale e io non l’ho più vista. Per me è molto difficile da raccontare. Mia mamma per 11 giorni non l’ho sentita. Poi mi è arrivata una telefonata, era mia mamma che mi ha detto “Sto morendo”. Scusa, mi ero promessa di non piangere ma non ce la faccio. Sono qui per dire di stare a casa. I tuoi cari non li puoi accompagnare negli ultimi istanti della loro vita, è terribile”. Così, piangendo, Fiordaliso ha continuato: “Mia mamma aveva 85 anni, mio padre ne ha 91 ma è la mia mamma, è troppo crudele. Non le ho neanche potuto dire addio“.

Articolo PrecedenteLe foto degli incendi vicino a Chernobyl
Prossimo ArticoloCoronavirus Italia, positivo il direttore dell’Agenzia del farmaco (Aifa). 87 medici morti
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.