Litiga con la cassiera e le tossisce in faccia: era positiva al coronavirus

0
Litiga con la cassiera e le tossisce in faccia

Litiga. Succede a Mestre. La cassiera è adesso in isolamento. La cliente è stata identificata

Senza pretesto, ha iniziato a sbeffeggiare la cassiera, poi le ha tossito in faccia per dispetto. La donna, successivamente identificata dalla polizia, è risultata positiva al coronavirus. La cassiera colpita è adesso in isolamento.

L’episodio è avvenuto a Mestre. Cinzia Gatto, delegata Filcams e rls del punto vendita, chiede adesso il tampone per tutti i dipendenti e se del caso, la “quarantena” del supermercato. Si legge su La Nuova Venezia: 

“Saranno state le 19. 30 della sera, la dipendente stava lavorando in cassa e non ci avevano ancora dato le mascherine in dotazione. Ad un certo punto mentre stava lavorando, con il pretesto di mettere delle cose sul nastro, due clienti si sono avvicinate troppo, sbeffeggiandola senza motivo. Lei ha domandato loro cosa c’era, perché si avvicinavano troppo, e queste per riposta le hanno tossito addosso di proposito e volontariamente». Racconta ancora: «Un cliente per fortuna le ha fermate, è intervenuta la nostra vigilanza e successivamente i militari sono riusciti a bloccarle. È stata chiamata la polizia, che ha preso loro le generalità».

Qualche giorno dopo la Questura ha contattato la cassiera, per comunicarle che una delle due cliente era risultata positiva al coronavirus. Ora anche lei attende l’esito del tampone.

«La nostra collega è terrorizzata, per lei, per i figli, per la famiglia e questo la dice lunga sulla situazione in cui si trovano i lavoratori e le lavoratrici dei supermercati e degli ipermercati, costretti a lavorare in condizioni precarie».

Articolo PrecedenteCina. «Denunciai il virus a dicembre, ma sono stata zittita e punita»
Prossimo ArticoloCoronavirus, ossessionata dal Covid-19: si toglie la vita a Salerno
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.