Lite in famiglia a Napoli, morta la donna di 40 anni colpita in casa con 12 pugnalate dal compagno

0
Lite in famiglia a Napoli, morta la donna di 40 anni colpita in casa con 12 pugnalate dal compagno.

Lite in famiglia a Napoli, morta la donna di 40 anni colpita in casa con 12 pugnalate dal compagno. Una donna di circa 40anni è morta al seguito di un accoltellamento nella sua abitazione nel quartiere Arenaccia, questa mattina a Napoli, poco dopo le ore 5. Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato, allertata dai vicini. La donna è stata ritrovata con una decina di pugnalate ed è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso del Cardarelli, in codice rosso, dove è stata operata, ma le sue condizioni erano critiche e non ce l’ha fatta. Il convivente di 43 anni si è presentato attorno alle 7 ai carabinieri di Terni in Umbria.

È morta Ornella Pinto, la donna di circa 40anni vittima di un accoltellamento nella sua abitazione questa mattina a Napoli, poco dopo le ore 5. Sul posto è intervenuta prontamente la Polizia di Stato, allertata dai vicini che probabilmente avevano sentito delle urla, e avevano segnalato una lite domestica. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato la donna riversa per terra in una pozza di sangue. Il convivente, Pinotto Iacomino, 43 anni, napoletano del 1978, si era dileguato e si è presentato spontaneamente due ore dopo alla caserma dei carabinieri in provincia di Terni, in Umbria. I due hanno un figlio piccolo. Indagini affidate alla squadra mobile di Napoli. La giovane è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso del Cardarelli di Napoli, in codice rosso, dall’ambulanza del 118. La paziente era arrivata al nosocomio napoletano già in fin di vita, perché perso molto sangue a causa delle ferite da taglio, almeno 12 pugnalate. Purtroppo, a quanto appreso, la donna è deceduta, nonostante il delicato intervento chirurgico da parte delle équipe del Trauma Center e di Chirurgia Toracica. Le sue condizioni, all’arrivo nell’ospedale Cardarelli di Napoli, erano state giudicate gravissime fin dall’inizio. Durante le prime fasi dell’azione dei sanitari il suo cuore si è fermato due volte.

L’aggressione è avvenuta in via Filippo Cavolino, nei pressi dell’Arenaccia, nella Municipalità Stella-San Carlo all’Arena, attorno alle 4,20 del mattino. A segnalare quanto stava accadendo alla Polizia di Stato sarebbero stati gli abitanti della zona, allarmati probabilmente dalle grida. I vicini hanno segnalato una lite domestica. La donna, napoletana, nata nel 1981, convive con un uomo più grande di qualche anno, anche lui napoletano, nato nel 1978, entrambi incensurati. La coppia convive da circa 6 anni e ha un figlio minore. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato la donna riversa a terra con una decina di coltellate. La giovane è stata poi trasportata in codice rosso al Cardarelli, dove attualmente è sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. L’uomo non c’era sul posto. Secondo le prime ricostruzioni si sarebbe allontanato a bordo della sua autovettura facendo perdere inizialmente le proprie tracce. Poi, attorno alle 7,10 circa si è presentato spontaneamente ai Carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni, in Umbria.

Articolo PrecedenteAbusi sessuali su una 13enne durante le ripetizioni, prof di 78 anni arrestato a Bologna
Prossimo ArticoloDramma a Taranto: 16enne innesta per errore la retromarcia e investe il padre uccidendolo
Marco D'Angelo - Fotografo - Blogger - Social Influencer - Tecnico Informatico - Consulente Aziendale - Esperto in Marketing e Social Media Marketing. Progetti Passati e Presenti Nato con la passione per la musica e l'informatica. Studiato fino alla 3° Media per poi formarmi come autodidatta in marketing di cui ho 11 attestati, tra cui 1 master. Creatore del Team Renegades - Team Exas del Videogioco Hearthstone - ho portato il mio team a livello nazionale italiano, raggiungendo obbiettivi enorme in tempi brevi, il Team Renegades ha raggiunto sponsor come Redbull e Varie testate giornalistiche importanti ne hanno sempre parlato. Il Team Renegades si è poi evoluto in Team Exas, questo perchè abbiamo instaurato una collaborazione con uno dei locali più grandi del Gaming Estero. Arrivando cosi a collezionare 340 vittorie - di cui 300 primi posti e 40 secondi. Attualmente creatore di Limemagazine.eu inizialmente chiamata Multiassistenzaonline è iniziato come un Blog di informatica, per aiutare le persone sui social, e per riparare i problemi tecnici dei loro smarthphone raccogliendo cosi circa 40,000 contatti in meno di 3 mesi, per poi trasformare Multiassistenzaonline in Limemagazine.eu - ad oggi Agenzia di Marketing,News, e Webdesign che totalizza la bellezza di 180,000 lettori alla settimana e più di 40,000 contatti sui social 4 pagine facebook da 7,000 like in su una da 14,000 e 4 profili da 5,000 persone l'uno ad oggi Limemagazine.eu collabora in stetto contatto con : Google News, Virgilio, Tiscali, Ansa, Fanpage.it per le notizie, e Unconvetional Events per gli Eventi in Sardegna, Limemagazine.eu in 3 anni ha aperto varie sezioni tra cui LimeEventiSardegna - dove può vantare di aver 1,500 date importanti fatte con i propri fotografi all'interno di eventi importanti e collaborazioni come OLBIA TATTOO SHOW - GRANDE ARENA CAGLIARI - POETTO FEST - e tanti altri.